leghe speciali & quasicristalli…

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

leghe speciali & quasicristalli…

Sostienici

Sponsor
 

leghe speciali & quasicristalli…

Messaggioda brandon » 14/07/2016, 17:31

Cito un articolo letto per caso dal meccanico,sul giornalino dell'skf mentre aspettavamo la revisione…devo dire che quando alla fine sembra andarci di mezzo il rasoio a mano libera ho accusato un sobbalzo dalla seggiola come si dice…

…“La scoperta dei quasicristalli è stata un colpo di fortuna”, racconta. … in effetti, ho scoperto quei cristalli in una lega che avevo creato per fini sperimentali”… Lo sviluppo dei quasicristalli è un campo scientifico ancora tutto da esplorare. La loro applicazione pratica è piuttosto limitata e rimane prevalentamente confinata alle leghe di acciaio di alta qualità impiegate, per esempio, nella produzione di siringhe e lame di rasoi, sebbene le potenzialità siano grandi. La loro importanza, tuttavia, non risiede tanto nell’impiego pratico quanto nell’approccio radicalmente nuovo allo studio delle strutture elementari…,

provo a postare il link http://evolution.skf.com/it/simmetrie-proibite/
brandon
 
Messaggi: 33
Images: 8
Iscritto il: 01/09/2013, 19:31
Località: mediopadana

Re: leghe speciali & quasicristalli…

Messaggioda stf77no » 14/07/2016, 17:45

direi che urge disamina da parte di Adelbaran e relativa relazione accessibile a tutti noi non adetti ai lavori..... :)
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 939
Images: 213
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: leghe speciali & quasicristalli…

Messaggioda Aldebaran » 14/07/2016, 19:45

Buonasera,

grazie infinitamente per l'articolo, molto interessante!

Per rendere la cosa fruibile a tutti, all'atto pratico, posso dire che le caratteristiche di un acciaio ai "quasicristalli" non differiscono molto da quelle di un acciaio da polveri di terza generazione ( quindi CPMS30V,CPMS35VN,CPMS125,M390,ECC.) utilizzati già da Noi del Medusa. Uno dei principali ostacoli allo studio delle proprietà dei quasicristalli è la fragilità presentata da grossi aggregati a temperature inferiori ad alcune centinaia di gradi. Quindi, in sostanza, non sarebbe possibile attuare la criogenia su acciai prodotti tramite la suddetta tecnica, che prevede l'aggregazione di quasicristalli quindi. La criogenia invece è indispensabile per solubilizzare l'austenite residua in acciai ad alto contenuto di carbonio utilizzati per la costruzione di rasoi e quindi anche da noi. Come scritto altre volte, inoltre, per sicurezza, noi stessi effettuiamo una criogenia a più step(s) sui nostri rasoi vista come proseguo dello spegnimento. Il problema che hanno i quasicristalli è stato superato utilizzando tecniche di produzione metallurgiche come l’atomizzazione e plasma spray. L'atomizzazione altro non è che il processo per creare gli acciai da polveri, che consiste nella dispersione di una vena liquida della sostanza con un forte getto di gas o vapore. Inizialmente si produce la lega di cui si vuole ottenere la polvere nel forno elettrico e una volta pronta si spilla nella camera di atomizzazione. Lo spillo viene investito da un getto di acqua o gas inerte e ridotto in goccioline più o meno sferiche le quali solidificano e cadono sul fondo dove vengono raccolte.
Lo studio dedicato per trovare temperature dedicate, scusate il gioco di parole, per il trattamento termico dei nostri rasoi non differiscono molto dagli studi attuati sui quasicristalli. Il nostro studio prescinde e prescindeva dal comportamento dei fononi, quindi dalle onde vibrazionali nei solidi apprezzate con metodi sperimentali,come ad esempio l'uso di un trasduttore di quarzo piezoelettrico. Un altro metodo consiste nello studio delle proprietà ottiche nella regione del lontano infrarosso, anche tramite SPAD . Il Prof Sergio Cova ha lavorato dal 1992 per estendere il campo spettrale delle tecniche a singoli fotoni fino alla regione infrarossa, utilizzando come SPAD diodi in Germanio e in semiconduttori III-V.

Bibliografia: Sensori,Segnali,Rumore, Prof. Sergio Cova
Fisica dello Stato Solido, Kittel
Fisica dello Stato Solido Bassani,Grassano
Theory of Structural Trasformation in Solids Khachaturyan
Teoria del SOlido,Davydov
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5446
Images: 4952
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Torna a Acciai

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti