1.7-La Struttura Cristallina del Ferro

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

1.7-La Struttura Cristallina del Ferro

Sostienici

Sponsor
 

1.7-La Struttura Cristallina del Ferro

Messaggioda Aldebaran » 04/07/2010, 18:17

1.7-La Struttura Cristallina del Ferro

Nella maggior parte degli elementi metallici la struttura o reticolo cristallino, ossia la configurazione spaziale secondo cui gli atomi si dispongono, e' di tre tipi e cioe'reticolo cubico a corpo centrato, cubico a facce centrate ed esagonale compatto.
L'elemento ferro, che ha un numero atomico Z=26 e peso atomico 55,85, e' polimorfo* e cristallizza a temperatura ambiente secondo la struttura cubica a corpo centrato, detta anche fase alfa o ferrite **, che e' ferromagnetica.

Immagine

Il tipo di reticolo cubico a corpo centrato influenza vari importanti aspetti della ferrite, come ad esempio la deformazione plastica, la quale avviene secondo piani e direzioni di scorrimento preferenziali .Altre caratteristiche della ferrite quali il comportamento elastico, la durezza, la capacita' di smorzamento e l'attrito interno, le proprieta' magnetiche, ed altre ancora, discendono in modo diretto o indiretto dal tipo di reticolo cubico a corpo centrato.
La prima trasformazione del ferro, che peraltro avviene senza modificazione della struttura, si verifica a 769 Gradi Centigradi, temperatura alla quale il ferro alfa perde le proprieta'ferromagnetiche e diviene paramagnetico, assumendo il nome di ferro beta.La temperatura alla quale si verifica questa trasformazione viene spesso indicata come punto di trasformazione A2 o temperatura di Curie.
La struttura cubica a corpo centrato e' stabile fino a 911 Gradi Centigradi (punto A3)mentre al di sopra di tale temepratura, e fino a 1392 Gradi Centigradi (punto A4) la struttura stabile e' quella cubica a facce centrate detta anche fase gamma ed a volte anche austenite***

Immagine

Il ferro gamma e' caratterizzato da una grande attitudine alla deformazione plastica.Il ferro presenta un fenomeno marcato di isteresi nel corso delle trasformazioni strutturali, sopratutto al punto A3, ove la temperatura puo' variare di 5-10 Gradi Centigradi in piu' o in meno del valore teorico, a seconda che la trasformazione si compia rispettivamente a velocita'moderata di riscaldamento o raffreddamento.
Al di sopra di 1392 Gradi Centigradi la struttura stabile e' quella cubica a corpo centrato, o ferro delta, che persiste fino a 1536 Gradi Centigradi, temperatura di fusione.

* Ricordo che quando un elemento cristallizza in tipi di reticoli differenti a seconda dell'intervallo di temperatura, l'elemento e' detto polimorfo; le diverse forme in cui puo'cristallizzare un elemento polimorfo sono dette allotropiche.

**Il termine ferrite e' usato anche per definire le soluzioni solide che molti elementi formano con il ferro alfa.

***Il termine austenite e' usato con maggiore frequenza per definire le soluzioni solide del ferro gamma con carbonio e altri elementi.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5444
Images: 4952
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: 1.7-La Struttura Cristallina del Ferro

Messaggioda Vulcan » 21/12/2014, 13:26

Ciao a tutti,
Cosa ne pensate di una lama ottenuta con acciaio pudellato?

Grazie

Vulcan
Vulcan
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/12/2014, 13:10

Re: 1.7-La Struttura Cristallina del Ferro

Messaggioda Aldebaran » 21/12/2014, 14:02

Benvenuto nel Forum.Nel nostro sito è gradita la presentazione (ho linkato il forum contente anche le "cose da sapere prima di iniziare").
In merito all'acciaio pudellato per rasoi e lame vi sono notizie qui.In indefinitiva,come scrive anche il membro del forum-coltellinaio Andreat63 l'acciaio pudellato è:

[...]l'acciao pudellato non è il cast steel. è acciaio dolce, ottenuto decarburando la ghisa fusa mescolando e quindi arieggiando con lunghe verghe d'acciaio, prima della invezione e avvento dei convertitori bessemer. acciaio dolce per usi di carpenteria.
poi non so se per fare il cast steel mettessero nel crogiolo ferro pudellato e ghisa, oppure ferro da bluma e carbone, oppure minerale di ferro e carbone, oppure una combinazione di questi. non ho trovato info suff approfondite, in merito[...]


scritto che fa seguito a questo thread principale:brand&isemburg

si invita quindi,in futuro,cortesemente,ad utilizzare correttamente il motore di ricerca e scrivere di seguito ad un thread pertinente.Grazie per l'attenzione,buon proseguimento,
Aldebaran
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5444
Images: 4952
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: 1.7-La Struttura Cristallina del Ferro

Messaggioda Pelush » 22/04/2016, 16:46

consiglio un ottimo libro chiamato principi di tecnologia dei materiali del prof. Cigada del Politecnico di Milano edito, ai miei tempi, dalla CLUP
spiega tutto ed il contrario di tutto sugli acciai.
Pelush
 
Messaggi: 115
Images: 14
Iscritto il: 19/04/2016, 15:18
Località: Londra (UK)

Re: 1.7-La Struttura Cristallina del Ferro

Messaggioda Aldebaran » 29/04/2016, 17:26

Grazie, lo cercherò,farò tesoro di queste informazioni.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5444
Images: 4952
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Torna a Acciai

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti