I movimenti su coramella

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Avatar utente
robyfg
Messaggi: 3651
Iscritto il: 01/02/2015, 11:43
Località: San Severo (FG)

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da robyfg »

Scrivo per tutti quelli (io per primo,adesso non più) che hanno dubbi/perplessità sull'effettiva utilità della coramella.
L'altro giorno scrissi che il filo del mio rasoio sta perdendo colpi,ebbene,nell'attesa che mi arrivi la pietra di Bushdoctor e non volendo rinunciare al ML,stamattina ci ho dato dentro con la coramella (avrò fatto 200 passaggi e passa) riuscendo nell'intendo:filo recuperato e ottima rasatura! ;)
W la coramella!!!! :lol:




p.s.:nel frattempo credo d'aver migliorato.......il polso è più sciolto nella girata,accompagnato anche dal movimento pollice/indice e la coramella non la riesco :mrgreen: più a tagliuzzare. ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19041
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da ischiapp »

robyfg ha scritto:p.s.:superfluo dire che ho visionato tutto il visionabile
Sarà che è stato il mio primo riferimento, ma la trovo sempre ottima.


Come il fulmineo passaggio di lama by Maestro Luigi Scapicchio :shock:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
Danilo240
Messaggi: 93
Iscritto il: 21/08/2013, 9:49
Località: Ancona

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da Danilo240 »

io scoramello uscendo dalla coramella...e giro il rasoio fuori dalla coramella...non so se mi sono spiegato,cosi il lavoro arriva anche sulla punta del rasoio... e rischi meno a fare cazzate l'importante e' poca pressione e ascoltare il "suono" del cuoio e lama ;) ...
Avatar utente
altus
Messaggi: 2913
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da altus »

É consigliabile fare il movimento classico. Uscire dalla coramella puó portare a una differenza di passata proprio sulla punta. La corretta girata del dorso sul cuoio dopo un po' diventata automatica come andare in bicicletta. E nella fase di apprendimento prestare attenzione a quello che si fa evita di affettare il cuoio senza dover cercare escamotages
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
Danilo240
Messaggi: 93
Iscritto il: 21/08/2013, 9:49
Località: Ancona

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da Danilo240 »

altus ha scritto:..... La corretta girata del dorso sul cuoio dopo un po' diventata automatica come andare in bicicletta....
non per tutti probabilmente...comunque funziona lo stesso garantito e cosi non ho mai buttato via coramelle... ;) anche il Mastro fa cosi'.
Avatar utente
Anitram
Messaggi: 134
Iscritto il: 31/01/2013, 15:54
Località: Martignano LE

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da Anitram »

Per un neofita è meglio la coramella a telaio non dobbiamo preoccuparci della tensione del cuoio cmq certe volte può capitare di stringere troppo il rasoio così da irrigidire il braccio ciò non agevola tanto le cose.
Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà. (il grande campione di F1 Ayrton Senna)
Avatar utente
PicklesMacCarthy
Messaggi: 1738
Iscritto il: 22/03/2011, 20:34
Località: Nord Adriatico/Golfo dei Veneziani

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da PicklesMacCarthy »

Anitram ha scritto:Per un neofita è meglio la coramella a telaio
Stranamente e' l'unico punto ,e sottolineo unico,per il quale mi trovo in totale contrapposizione con la didattica del forum:con la coramella a strappo,appesa al muro,ottengo risultati che manco mi sognavo con quella a telaio,non so perche',e non penso sia dovuto a quel po' di esperienza accumulata,inutile dirvi che utilizzo le migliori coramelle sul mercato.......
...Non fidarti della croce del Sud,la caccia non finisce mai...(Moby Dick -BMS)
Avatar utente
OcriM
Messaggi: 161
Iscritto il: 06/03/2016, 13:44
Località:

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da OcriM »

Oggi mi metto a fare un po di esercizio,sono veramente un incapace nel passaggio del rasoio sulla coramella.
Secondo voi è meglio far pratica con un coltello,oppure iniziare subito con il rasoio?
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19041
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da ischiapp »

È una questione di equilibrio, sensibilità e precisione.
Quindi inizia con quel rasoio che vuoi imparare a scoramellare su quella coramella che userai per farlo.
Solo poni molta attenzione alla precisione del movimento: lento e controllato all'inizio.
Poi, imparato il movimento ed acquisito il giusto feeling, potrai velocizzare il processo.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
British
Messaggi: 53
Iscritto il: 03/05/2016, 18:41
Località:

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da British »

Che bella discussione!

Roby mi rivedo ahimé molto nei tuoi errori. La prima coramella rigida l'ho sfregiata in piu' punti come se avessi in mano un'accetta... Mi sto allenando anch'io ma quando sembra andare tutto bene all'improvviso un colpo va storto e non ho la competenza per comprendere i danni cagionati al rasoio...
Avatar utente
robyfg
Messaggi: 3651
Iscritto il: 01/02/2015, 11:43
Località: San Severo (FG)

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da robyfg »

British ha scritto:......all'improvviso un colpo va storto e non ho la competenza per comprendere i danni cagionati al rasoio...
Guarda su questo non ti fare nessun problema,il filo rovinato da un'errata scoramellata lo senti subito al primo passaggio in faccia......hai voglia che lo senti!
Io per allenarmi usavo il dietro della coramella (il lato "grezzo") con lo shavette,ovviamente senza lametta.
Comunque,tranquillo,con un pò di tempo ed applicazione ci si riesce.

Buona permanenza nel forum e non dimenticare di lasciare due righe nella sezione presentazioni. ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
Luca142857
Messaggi: 4431
Iscritto il: 10/05/2013, 14:14
Località: Nordest Emilia.

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da Luca142857 »

PicklesMacCarthy ha scritto:
Anitram ha scritto:Per un neofita è meglio la coramella a telaio
Stranamente e' l'unico punto ,e sottolineo unico,per il quale mi trovo in totale contrapposizione con la didattica del forum:con la coramella a strappo,appesa al muro,ottengo risultati che manco mi sognavo con quella a telaio,non so perche',e non penso sia dovuto a quel po' di esperienza accumulata,inutile dirvi che utilizzo le migliori coramelle sul mercato.......
Anche per me ... come Pickles. Ho cominciato con il classico telaio, e non mi sono mai trovato a mio agio, la coramella a strappo è stata una rivelazione.
“La rasatura è una severa maestra.” Heinlein142857.
Avatar utente
Batik
Messaggi: 246
Iscritto il: 09/04/2015, 10:32
Località: Roma

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da Batik »

Per informazione, anche io come Pickles e Luca ho avuto, già dall'inizio, maggior feeling con la coramella a strappo piuttosto che con quella a telaio. Suppongo sia per il fatto che con la coramella a strappo si possa regolare la tensione a piacimento e si riesca così a trovare più facilmente la perfetta comunione tra coramella, mano e rasoio. In definitiva, credo che con la coramella a strappo ci sia una percezione maggiore del filo che scorre sul cuoio e ciò permette un controllo più efficace dell'intera manovra.
Avatar utente
PicklesMacCarthy
Messaggi: 1738
Iscritto il: 22/03/2011, 20:34
Località: Nord Adriatico/Golfo dei Veneziani

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da PicklesMacCarthy »

Batik ha scritto:la coramella a strappo ci sia una percezione maggiore del filo che scorre sul cuoio e ciò permette un controllo più efficace dell'intera manovra.
Per me si tratta proprio di questo.Discorso a parte circa l'inclinazione della coranella e della tensione della stessa,che sono a mio avviso variabili personalissime:se avete occasione di osservare,che so,il Paciccio,Aldebaran,Ura ,Alexandros all'opera con la stessa coramella ( piu' o meno) a strappo noterete tecniche molto diverse ,magari con qualche lieve punto in comune ma sostanzialmente differenti.
...Non fidarti della croce del Sud,la caccia non finisce mai...(Moby Dick -BMS)
Avatar utente
robyfg
Messaggi: 3651
Iscritto il: 01/02/2015, 11:43
Località: San Severo (FG)

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da robyfg »

Stamattina mentre scoramellavo mi è venuto 'sto dubbio:
faccio bene,durante la scoramellata,ad esercitare una leggera pressione/torsione della lama?
Ovviamente lato filo. :mrgreen:
Voi fate così?
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
PicklesMacCarthy
Messaggi: 1738
Iscritto il: 22/03/2011, 20:34
Località: Nord Adriatico/Golfo dei Veneziani

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da PicklesMacCarthy »

robyfg ha scritto: mi è venuto 'sto dubbio:faccio bene,durante la scoramellata,ad esercitare una leggera pressione/torsione della lama??
Secondo me:una pressione leggera/leggerissima della lama sulla coramella durante il movimento e' necessaria,poi dipende anche da quanto tieni in tensione la coramella.
...Non fidarti della croce del Sud,la caccia non finisce mai...(Moby Dick -BMS)
Avatar utente
stf77no
Messaggi: 903
Iscritto il: 13/04/2016, 12:04
Località: Novara

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da stf77no »

avrei una domanda da porre sul tema dei movimenti su coramella.
ultimamente quando utilizzo la mia coramella a telaio, quelle del tipo più stretto, faccio fare un movimento semicircolare alla lama del rasoio, sempre senza premere eccessivamente, un po' come si fa il filo ai coltelli con l'acciaino piatto...
altre volte metto la lama inclinata sulla coramella e la porto verso l'esterno, in ogni caso comunque tutto il filo viene trattato dalla superficie della coramella.... spero di essermi spiegato bene....
comunque il risultato mi sembra buono, ma non sono sicuro che il mio giudizio sia ancora molto attendibile, voi cosa ne pensate? può andare bene ? rovino il filo? faccio dei movimenti inutili? grazie
Avatar utente
stf77no
Messaggi: 903
Iscritto il: 13/04/2016, 12:04
Località: Novara

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da stf77no »

Ci tengo a precisare che i filmati li ho visionati e ho letto un po' di discussioni, (tanto per evitare qualche cazziata :lol: ) , le prime settimane mi sono sforzato di compiere il movimento corretto e ancora a desso lo faccio ma soprattutto il movimento semicircolare mi viene naturale, è venuto senza essere invitato.... :shock:
Avatar utente
altus
Messaggi: 2913
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da altus »

Fino a quando il rasoio continua a tagliare alla stesa maniera va tutto bene ;)
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
stf77no
Messaggi: 903
Iscritto il: 13/04/2016, 12:04
Località: Novara

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da stf77no »

intendi dire che l'importante è che il filo venga raddrizzato dalla coramella indipendentemente dal movimento? (fermo restando alcuni principi di base cioè la direzione del rasoio, la rotazione della lama, pressione...)?
Avatar utente
paciccio
Messaggi: 6045
Iscritto il: 31/03/2010, 21:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza
Contatta:

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da paciccio »

non esiste un metodo unico, ce ne sono vari, ed il migliore è quello che ti viene più naturale e ti da i risultati più costanti!
di certo non hai scelto il più semplice tra i movimenti, ma se ti trovi bene con quello ;)
non farti troppe domande
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura «non sono le pietre che affilano e fanno magie, bensì chi le usa con scrupolo ed esperienza» Lemmy
My SOTD on Instagram
Avatar utente
stf77no
Messaggi: 903
Iscritto il: 13/04/2016, 12:04
Località: Novara

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da stf77no »

ti ringrazio...diciamo che ancora non ho preso una mano definitiva e sono convinto che la coramella a telaio piccola non sia il massimo...
Ma per iniziare senza spendere una fortuna....per il natale so già a chi rivolgermi per regalarmi una coramella nuova e speciale ;) ....
textex
Messaggi: 19
Iscritto il: 20/03/2016, 10:43
Località:

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da textex »

Ciao a tutti, il movimento sulla coramella deve essere per forza a X con uscita del rasoio dalla stessa? Grazie. Tiziano
Avatar utente
mauro2
Messaggi: 480
Iscritto il: 15/06/2014, 14:55
Località: PC/LC

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da mauro2 »

@textex: non necessariamente, come puoi leggere un paio di post sopra:
paciccio ha scritto:non esiste un metodo unico, ce ne sono vari, ed il migliore è quello che ti viene più naturale e ti da i risultati più costanti
PS. se con "uscita del rasoio dalla stessa" intendi che il rasoio finisce la corsa completamente all'esterno della coramella mi lascia un po' perplesso come cosa...
textex
Messaggi: 19
Iscritto il: 20/03/2016, 10:43
Località:

Re: I movimenti su coramella

Messaggio da textex »

Hai ragione Mauro, mi sono espresso male. Non intendevo un uscita completa, anche perchè probabilmente ci sarebbe il rischio del taglio della coramella con la punta del ML. Ho visto vari filmati e non tutti utilizzano la X. Grazie
Rispondi

Torna a “Coramella & Paste”