Le Paste per Affilatura su Coramella

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Le Paste per Affilatura su Coramella

Sostienici

Sponsor
 

Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Aldebaran » 13/05/2010, 10:05

Dopo aver terminato l'affilatura di un rasoio a mano libera su pietra, sovente si ricorre all'uso di Paste per Coramella per terminare la lucidatura del filo del rasoio.
Stesa uniformemente la pasta sulla tela o sul cuoio* ,i movimenti da attuare son gli stessi che pratichiamo nel ravvivare il filo del rasoio su cuoio o tela prima della rasatura.
Ecco una tabella indicativa delle paste per coramella in commercio, con relativi grit e natura dei relativi abrasivi e leganti .

Paste per coramella Stangen,Dovo e Puma:

Pasta verde (la piu' comune):

Abrasivo :Ossido di Cromo

Legante:Cera,oppure inesistente (abrasivo in polvere)

Grit:0,5 micron e 1 micron (versioni ottimali per la rifinitura).
Grit Pasta Verde Puma ,Dovo o In vendita da Woodcrafters:
5-8 micron ( impuro).

Pasta Rossa:

Abrasivo:Ossido di Ferro -Ossido Ferrico

Legante:Cera,oppure inesistente (abrasivo in polvere)

Grit:3-5 micron


Pasta Marrone:

Abrasivo :Ossido di Ferro-Ossido Ferrico (Variante di Ossidazione)

Legante:inesistente (abrasivo in polvere-ecco spiegata la diversa ossidazione)

Grit:3-5 micron


Pasta Nera:

Abrasivo:Ossido di Ferro-Ossido Ferroso

Legante:Cera o inesistente (abrasivo in polvere)

Grit:1-3 micron

Pasta Blu:

Abrasivo:Ossido di Cobalto (leggermente tossico)

Legante:Cera o inesistente (abrasivo in polvere)

Grit:Sconosciuto

Pasta Gialla/Bianca:

Abrasivo :Ossido di Zinco

Legante:Cera o inesistente (abrasivo in polvere)

Grit:Sconosciuto,ma molto molto fine.


Ossido di Cerio:

Abrasivo:Ossido di Cerio,e' presente anche nel legante delle pietre Arkansas

Grit:0,25 micron

Legante:Cera o inesistente (abrasivo in polvere)

Paste Diamantate:

Abrasivo-Legante:Pasta Diamantata

Grit:3 micron-0,10 micron

Pasta Diamantata Spray:

Abrasivo -Legante : Pasta Diamantata

Grit:1-0,50-0,25 micron

Il comune carbone da legna puo' fornire ,passato su coramella,un ulteriore finitura del filo del rasoio,cosi' come l'inchiostro presente sui quotidiani.


La ferula e' un legno ricco di silicio al suo interno,che risulta utile dopo le passate su pietra.

Pasta Josmon e Castilla:

Abrasivo :Ossido di Alluminio (comune abrasivo delle pietre sintetiche)

Legante:Cera

Grit:Sconosciuto,ma grazie alla durezza dell'Ossido di Alluminio,con esso si possono togliere facilmente le macchiette di ossido dall'acciaio dei rasoi.

Pasta con presenza di Zeoliti Hamon.

Inventata dal sigor Hamon nel 1818 e' costituita da Zeoliti.
Link
Praticamente la Zeoliti e' un miscuglio di sabbia con presenza di metalli, feldspati, quarziti varie.Ha un potere abrasivo simile al quarzo, leggermente inferiore,e di molto inferiore rispetto a quarziti come la sillimanite (durezza simile a quella dell'Ossido di Aluminio,7,5 su scala Mohs.

Immagine

Note finali:
Le paste andrebbero usate in successione per ottenere un filo nitido,delicato sulla pelle e capace di radere profondamente.

Durante il procedimento di asportazione del truciolo e affilatura su mola,il forgiatore di rasoi e coltelli o l'arrotino,usano piu' mole,con diversa abrasivita',dalla piu' abrasiva,alla meno abrasivaper rimuovere man mano i graffi lasciati dalla prima che ha asportato il truciolo.

Lo stesso procedimento si attua con le pietre.

Con le paste,mi sembra ovvio che debba accadere lo stesso,anche se per esperienza,in questo caso,sarebbe piu' utile far riferimento alla natura dell'abrasivo piuttosto che al suo grit.
Un classico esempio sono le paste al diamante,che,pur essendo molto fini,lasciano comunque un filo ruvido al contatto con la pelle.
Sarebbe quindi meglio,dopo aver passato il rasoio su una coramella trattata con paste al diamante,passare la lama su ossido di cromo o di ferro.
All'atto pratico,il comune ossido di cromo o ferro possono essere usati per ultimare l'affilatura,dopo l'affilatura su pietra,senza aggiungere nient'altro,se non le passate sul cuoio o tela prima di radersi.
Ad onor di cronaca,il Gesso e il Talco,usati in questa successione ,su molette in velcro o pelle per la lucidatura,rendono il filo del rasoio molto scorrevole sul volto,durante la rasatura.

Pasta per spalmare le strisce da rasoi.
Mescolate a dosi uguali: carbone di cava di pietra85, zafferano
di marzo, ciottolo, pietra focaia86 o da rasoi87,
smeriglio inglese88, cinabro di Germania in pietra di forma
cristallina. Si distende bene con un coltello uno strato di
84 Prodotto ottenuto per combustione incompleta di varie sostanze
organiche. Viene usato per la preparazione di inchiostri, vernici, carta
carbone e come rinforzante della gomma e di materie plastiche.
85 Il litantrace.
86 La più usata era la pirite (bisolfuro di ferro). In seguito, questa fu
sostituita dalla selce.
87 La cote, pietra abrasiva naturale, usata per affilare. La più dura fra
queste pietre impiegata a tale uso è lo Schisto coticula, ma si usavano
altri schisti, come il Tripolo schistoide, o la pomice. La pietra da
rasoio era formata da due strati sovrapposti, uno giallo e l'altro nerastro,
per renderla commercialmente riconoscibile. Una particolare
qualità di pietra da rasoi era detta pietra del Levante.
88 Varietà naturale di corindone, di colore nero, che ridotto in polvere,
viene usato come abrasivo.
Oppure, la pelle ruvida del Lamna nasus, squalo degli Isuridi, usata,
soprattutto, come la carta vetrata.
questa composizione sulla striscia da rasoi dopo che è
stato ben pulito.
Pasta liquida per affilare i rasoi.
Prendete una quantità qualunque di grasso di porco con
una doppia quantità di olio d'oliva fine; unite a queste materie:
1° ancusa, che farete bollire nell'olio e ne l grasso,
per dare alla materia un color di rosa. 2° polvere finissima
di gusci d'ostrica in quantità sufficiente per far di ogni cosa
una pasta liquida. 3° essenza di bergamotto, la sola
quantità necessaria per dare odore alla composizione. Il
tutto è esposto in una bacinetta sul fuoco per un quarto
d'ora.
Pasta minerale da rasoi.
Questa pasta minerale si compone delle sostanze seguenti:
di stagno calcinato 1 oncia, rosso d'acciaio89 1
oncia, sfaldatura di ferro 4 grossi, pietra del Levante destinata
per l'incisione, macinata e lavata, 1 oncia, pietra
del Levante da rasoi, detta addolcita, 2 once. Sciogliete
ogni cosa in un'oncia e quattro grossi di grasso di bove e
scaldatela per farne pasta.







*In quest'ultimo caso la pasta potrebbe non attecchire bene.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4935
Images: 4109
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Bad News » 13/05/2010, 12:04

@Aldebaran:
potresti spiegarmi qual'è il metodo migliore per stendere le varie paste sulla coramella ?
grazie
Γνῶθι σεαυτόν
Avatar utente
Bad News
 
Messaggi: 42
Iscritto il: 30/04/2010, 21:40
Località: Sponda del lago Gerundo

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Aldebaran » 13/05/2010, 12:25

Le paste simil crema in tubetto vanno poste su coramella in questo modo:
1.Si fa scaldare il tubetto sul calorifero, oppure immergendolo ben chiusoin una tinozza o nel lavandino colmo di acqua calda per qualche minuto.

2.Si apre il tubetto, si pone un po'del prodotto sul pollice e si stende la pasta in maniera uniforme sulla coramella, quest'ultima tenuta con l'ausilio dell'altra mano.
Continuare fino a quando l'intera superficie risulta ricoperta dalla sostanza.

Le paste in cendelette simili a gessetti, vanno semplicemente strusciate sul lato della coramella che si vuole ricoprire.
Talvolta, le paste con cera solida, devono essere scaldate co l'accendino perche' troppo compatte.
Non e' pericoloso,le cere non sono tossiche ,non si crea fumo (a meno che il legante in questione sia organico,ma dubito fortemente).
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4935
Images: 4109
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Bad News » 13/05/2010, 14:04

ok grazie , quindi presumo che per quelle in polvere tipo verde in linea di principio il metodo è uguale si passa sopra la polvere , e si recupera quella in ecesso :).
Γνῶθι σεαυτόν
Avatar utente
Bad News
 
Messaggi: 42
Iscritto il: 30/04/2010, 21:40
Località: Sponda del lago Gerundo

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Aldebaran » 13/05/2010, 14:24

Quelle in polvere in realta' dovrebbero essere usate con un diluente, ma cio' comporterebbe l'uso di una coramella in balsa.
Per ottemperare a tutte le esigenze, in questo caso, ti consiglierei di mischiare la polvere abrasiva con dell'olio di palma e di porla sul lato cuoio o tela.
L'olio di palma diluisce il composto e comunque lo irretisce abbastanza da renderlo adatto all'affilatura senza problemi.
Inoltre, l'olio di palma rigenera il cuoio eventualmente incartapecorito dall'uso e dagli anni,previa carteggiatura con carta vetra,eventualmente.
Non bisogna mai bagnare la coramella con acqua,specialmente il lato in cuoio.
Se residui di pasta dovessero rimanere attaccati in grumi tali da render difficoltosa l'affilatura,usate la benzina per rimuoverli.
Basta un panno e il fondo di una bottiglia di plastica con qualche goccia di benzina all'interno.
Imbevete il panno all'interno del contenitore con la benzina e con molta calma e pazienza togliete i residui di pasta.
Fate asciugare la coramella in un luogo areato, non umido e al buio per qualche giorno .
Se doveste,per sbaglio, bagnare il cuoio, fatelo asciugare in un luogo come descritto precedentemente, avvolto in un quotidiano.
Poi carteggiatelo e ravvivatelo con olio di palma o simili.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4935
Images: 4109
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda silverblade » 13/05/2010, 15:29

Aldebaran ha scritto:Non e' pericoloso,le cere non sono tossiche ,non si crea fumo (a meno che il legante in questione sia organico,ma dubito fortemente).


Scusami, mi permetto di precisare, ed aggiungere, che è sempre bene lavarsi bene dopo contatti con le paste, evitando di farle assorbire alla pelle. i metalli in esse contenuti , se assunti, non fanno benissimo al nostro organismo. certo, si parla di usi sporadici e di piccole quantità, ma credo sia giusto dirlo, per completezza ;)
"Love is a razor and I walked the line on that silver blade....living on a razor's edge, balancing on a ledge..." Iron Maiden, "The Evil that Men Do"
Avatar utente
silverblade
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 01/05/2010, 4:10
Località: Roma

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda robertodiv » 26/05/2010, 0:37

se spalmo dell'osssido di cromo su un pezzo di jeans e poi ci passo il rasoio, puo funzionare? Forse dico una cavolata, ma se la stessa pasta la spalmo su un pezzo di cotone, va bene uguale?
robertodiv
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/05/2010, 15:29

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Aldebaran » 26/05/2010, 7:29

Io ho provato,va bene uguale.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4935
Images: 4109
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Aldebaran » 09/02/2011, 8:58

@Salvuccio75:
Mischiare le paste per coramella non serve a nulla,si fanno pasticci e basta. Di solito comunque quando si mescolano due abrasivi di grit e natura diversi "vince" l'abrasivo con il potere abrasivo piu' "forte".
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4935
Images: 4109
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda ura » 26/09/2011, 21:34

Ho delle candelette di pasta Hamon contenente Zeoliti che causa il passare
degli anni sono diventate molto, ma molto, dure.
Un consiglio per come ritornare ad usarle.
Grazie
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 927
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 22:01
Località: Pavia

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda paciccio » 26/09/2011, 23:58

Per caso sono a base cerosa, o "grassa"?
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5121
Images: 1549
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda ura » 27/09/2011, 0:18

Non saprei dire se a base cerosa o grassa.Come posso distinguere se a base cerosa oppure se a base grassa?
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 927
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 22:01
Località: Pavia

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda paciccio » 27/09/2011, 0:27

dall'odore :)
se così fosse scaldandola un pochettino (magari tenendola in mano qualche minuto)
dovrebbe ammorbidirsi lentamente
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5121
Images: 1549
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Aldebaran » 27/09/2011, 7:54

E' vero, per riutilizzare quelle paste bisogna scaldarle con la fiamma dell'accendino.Le paste in genere son tutte sintetiche, comunque, sempre se scaldate con una fiamma, quelle organiche (con legante organico) emettono fumo nero.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4935
Images: 4109
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda ura » 27/09/2011, 21:53

La pasta Hamon che ho in effetti se scaldata con un accendino emette un fumo nero
e tende a scurirsi anche la pasta stessa.
Ho provato allora a far cadere alcune gocce di detta pasta sciolta in un contenitore con
della vaselina. Ho poi spalmato il composto così ottenuto su del cuoio.
Avatar utente
ura
 
Messaggi: 927
Images: 18
Iscritto il: 29/05/2011, 22:01
Località: Pavia

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Aldebaran » 28/09/2011, 8:26

La pasta allora puo' contenere grassi animali, come ad esempio quello del maiale.E' strano che non sia irrancidita col tempo, forse era già stata mischiata con olio di vasilina o simile al momento del confezionamento.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4935
Images: 4109
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Voigtlander » 15/11/2011, 15:16

posto qui una domanda sull'ossido di cromo.
Sulla baia ne ho trovati 100g ad un prezzo interessante,
il venditore dice che ha una granulometria di 325 mesh....a quanti millesimi corrisponde? è buona per una lucidatura finale?
Avatar utente
Voigtlander
 
Messaggi: 244
Images: 106
Iscritto il: 03/04/2010, 22:51
Località: Colleferro (Roma)

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Aldebaran » 15/11/2011, 15:53

http://www.showmegold.org/news/Mesh.htm
325 meshes corrispondono a 44 micron.Un po' troppi.Ma tanto che ci devi fare?Hai la Dragon's tongue e la cinese!
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4935
Images: 4109
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Voigtlander » 15/11/2011, 21:08

...bhè si, 44micron sono quasi ghiaia per un rasoio! :D
magari avessi la Dragon's Tonge...ancora non arriva :cry:
che ci devo fare con la pasta verde? si forse hai ragione, ma mi sta venendo la mania della "superucidatura"
Avatar utente
Voigtlander
 
Messaggi: 244
Images: 106
Iscritto il: 03/04/2010, 22:51
Località: Colleferro (Roma)

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Odino » 16/11/2011, 9:42

Ciao Voigtlander non voglio mettere strane idee e non voglio farti rovinare il rasoio :D però, in alcuni post di FLORIS nella sezione pietre & affilatura, si parla dell'utilizzo del sidol e del borotalco (su un coltello e non su rasoio). Io mi son ripromesso di provare su rasoio ma non ho ancora avuto occasione di farlo. Forse, avendo gli accessori per una eventuale risffilatura, potresti provarci, magari salta fuori qualcosa di buono.

;)
Odino
 
Messaggi: 33
Images: 21
Iscritto il: 21/10/2011, 14:41
Località: Bergamo

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Voigtlander » 16/11/2011, 17:40

Ho letto attentamente i post di FLORIS e mi sono ripromesso di provare con l borotalco, tanto non credo si possa far danno.
Mentre sono un po restio nel Sidol, che sicuramente è una pasta abrasiva molto fine, ma ho paura che nel tempo possa far danno all'acciaio del rasoio, magari favorendo la fioritura di macchie
Avatar utente
Voigtlander
 
Messaggi: 244
Images: 106
Iscritto il: 03/04/2010, 22:51
Località: Colleferro (Roma)

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda paciccio » 17/11/2011, 0:17

anch'io ho il tuo stesso dubbio, anche perché "a naso" c'è dell'amoniaca...
e non so se possa favorire o meno il formarsi di macchie in futuro...
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5121
Images: 1549
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda FLORIS » 25/11/2011, 21:00

Si ragazzi, confermo che il sidol a parte puzzare potrebbe far apparire macchie da reazione chimica.
facilmente sostituibile con la migliore pasta 3m abrasiva ultrafine che potrete trovare presso un buon carrozziere.
Io sto aspettando che finisca anche la pasta fine dal mio amico per appropriarmi del contenitore da svuotare.
Ricordo che il costo è di circa 45€ per un flacone da 1litrozzo, conisiglio per procurarla di fare il giro tra i carrozzieri della città
armati di pazienza e di piccolo contenitore da far riempire (tipo quello delle urine che costa 0,50centesimi per 150grammi)
e chiedere se disponibile alla vendita (quindi siamo sui 4/5€ per 100 grammi)..
molto piu lucidante del sidol, a base di ossido di alluminio, studiato proprio per carrozzerie (quindi non macchia i metalli e non fa puzza)
e ottimo se applicato su legno di balsa come stropp..

serve solo un po di pazienza per reperirlo..rimetto la marca per essere piu chiaro..
http://www.coloreamico.it/catalogo/sche ... =PP/3M9375

:D
Avatar utente
FLORIS
 
Messaggi: 76
Iscritto il: 06/10/2011, 8:06

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Elbraga » 20/01/2013, 20:41

Ciao a tutti, inanzitutto mi scuso ma sono nuovo del forum e non so se il post é appropriato. Ho iniziato da pochissimo a radermi con il rasoio a mano libera. Ho acquistato una coramella e una pasta all'aluminociclina ( pate a di thiers-issard). Ora mi chiedo come posso utilizzarla sulla coramella. Sono essenziali le pietre per l'affilatura o per mantenere un buon filo basta solo la coramella. Vi allego le foto della coramella, na parte è in cuoio, l'altra non saprei.
Grazie walter
..ps non riesco a caricare le foto, soluzioni?
Elbraga
 
Messaggi: 5
Images: 3
Iscritto il: 18/01/2013, 14:10
Località: Udine

Re: Le Paste per Affilatura su Coramella

Messaggioda Alexandros » 20/01/2013, 20:53

Ciao Walter,
ecco come inserire le foto nei messaggi:
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=53&t=832
fai una foto di entrambi i lati della tua coramella così potremo dirti se è adatta o meno per le paste.
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1631
Images: 932
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna
Prossimo

Torna a Coramella & Paste

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite