TOPIC pietra Belga Coticule

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Identificazione pietra belga

Sostienici

Sponsor
 

Identificazione pietra belga

Messaggioda Aldebaran » 29/04/2010, 11:51

Incipit
La belga gialla,come dice il nome stesso,e' una pietra da affilatura per coltelli e rasoi estratta in Belgio.
In questa nazione ,ricca di miniere di carbone,i minatori ,oltre che al combustibile,durante gli scavi estreavano anche rocce varie che rappresentavano i materiali di scarto,di cui sbarazzarsi.
Il miglior modo per smaltire il suddetto materiale,era usarlo come mattone per la costruzione di case.
In poco tempo la popolazione del luogo scopri' che queste rocce erano anche utili per affilare.
Struttura Metamorfica delle Belghe
Le belghe gialle e blu,denominate anche,rispettivamente,Coticule e BBW (Blu Belgium Waterstone)presentano caratteristiche peculiari,che le rendono differenti sostanzialmente dalle altre pietre per affilatura,composte essenzialmente da quarzo e derivati ,per quanto concerne gli abrasivi in esse contenuti.
Esse contengono infatti i microrubini.
Il rubino e' una pietra di forma dodecaedrica,di durezza 9 sulla Scala di Mohs.
Il legante che tiene uniti questi abrasivi naturali nelle pietre in questione e' fanghiglia-argilla.
Le Belghe gialle ,di solito,hanno come sostegno,alla base di esse, dello scisto,che non e' utile nell'affilatura.
Compendio sulle Belghe Blu
A livello pratico,le beghe in generale ,quindi anche le belghe blu,lasciano dei graffi "fitti" sul bevel.
Oltre che nelle foto di Tim Zowada,suddetto fenomeno traspare anche negli esperimenti condotti a Liegi dai ricercatori.
L'esperimento consiste,per farla breve,nell'usare il metodo del doppio cieco ,ovvero 2 persone si radono, con 2 rasoi identici che pero' sono stati affilati in maniera diversa, ma loro non lo sanno ecc. Per dimostrare che nonostante il bevel del rasoio non sia nitido,dopo il passaggio su lama di queste pietre,il confort di rasatura e' comunque assicurato.
Per finire questo discorso,nel caso delle Belghe Gialle in particolare,dopo il passaggio della lama su di esse,e' possibile radersi senza uso della coramella.
La stessa Solingen,i quali arrotini usavano le Beghe Gialle per l'affilatura finale su pietra,consigliava infatti di usare la coramella solo prima di farsi la barba,passate 12 ore dall'affilatura su pietra ,per riallineare il filo, dato che comunque in un certo lasso di tempo esso tende ,sovente ,a spostarsi.
I microrubini di una BBW misurano 3-15 micron.Essa ha un grit presunto (e' doveroso precisarlo nel caso di tutte le pietre naturali)di circa 4k~5k.
Se dovessimo prendere in considerazione lo standard americano di misura dei grit,esse in realta'avrebbero un potenziale abrasivo approssimabile a quello di una sintetica da 1200~1800.
Il motivo per cui alle Belghe viene associato un grit piu' alto e' perche' in esse viene misurato l'angolo di taglio dei microrubini.
Belga gialla in sintesi
Come gia' affermato,la belga gialla e' costituita da microrubini che risultano essere gli abrasivi principali di questa pietra, e da un legante, che altro non e' che fanghiglia.
Le dimensioni dei microrubini,nel caso di una belga gialla, variano dai 2 ai 10 micron.
Essa ha un grit presunto tra i 6k e gli 8k.
Uso della Belga Gialla
Io consiglio,come per tutte le pietre in generale,di usare l'acqua anche con la belga .
Un tempo si preferiva in generale l'olio,il quale,scindendo con la sua acidita'la fanghiglia che tiene coesi gli abrasivi,faceva si' che la pietra aumentasse ,con gli abrasivi in questo modo piu' esposti,il suo potenziale abrasivo.
Col tempo pero' questo fenomeno andava scemando e,addirittura,la pietra cosi' intrisa di olio ad un certo punto diventava molto lenta.
Tenendo fede a questo ragionamento,l'unica cosa che si puo' dire,a prescindere dal fatto che le coticule gialle contengono dal 30%al 40% di microrubini, mentre la BBW da 20%al 30%(ma sarebbe piu' giusto misurare il peso specifico di ogni singola pietra belga per accertare tutto cio').,e' che una belga,piu' ha zone rosse,quindi piu' microrubini in superficie,piu' e meglio abradera'.
Altri Abrasivi presenti nelle Belghe
Nelle Belghe Gialle,ma anche nelle Blu,forse potrete notare delle intrusioni verdi o bianche,che non influiscono nell'affilatura,anche se si tratta di particelle di abrasivi naturali.
La maggior parte della Litosfera Terrestre e' costituita da Quarzi e Quarziti varie a vari gradi di Metamorfismo;e' inutile pensare che delle intrusioni non vi siano anche nelle Belghe.
Non influiscono nell'affilatura in quanto il quarzo ha durezza Mohs (6-7-71/2-8),mentre il microrubino 9;quest'ultimo,piu' duro,"vince"su tutti.
Le venature bianche,in genere,sono costituite da quarzo latteo,ialino.
Le verdi sono dovute invece alla presenza di Ottrelite e simili.
In genere,pero',piu' queste intrusioni sono presenti in una belga,piu' essa e' lenta o meno abrasiva,quindi ottima nella fase finale di lucidatura del bevel,ma meno nella fase di asportazione di materiale in eccesso.
Infatti,maggiore e' la quantita' di quarzo presente nella pietra,piu' essa avra' un aspetto "sabbioso"in superficie(il quarzo non e' altro che sabbia metamorfizzata).
La Slurry (sulla Belga Gialla)
Il potere abrasivo in presenza di slurry aumenta perchè i cristalli vengono rilasciati sulla superficie della pietra e quindi presenti in forma più efficace. Su cosa sia questa forma più efficace possiamo avallare solo delle ipotesi:
1. Il cristallo è completamente libero nella sua interezza, mentre quando è fisso nella pietra una porzione di esso non è impiegata; in un certo senso questo potrebbe "raddoppiare" (aumentare) il potere abrasivo proporzionalmente all'aumentare della superficie di cristallo libera;
2. Il cristallo è concentrato nella soluzione presente in superficie; questa ipotesi prevede che l'acqua possa disciogliere alcune sostanze che legano i cristalli alla superficie della pietra e li mantengono a distanza tra loro, quindi con densità (numero per unità di superficie) costante e fisso; se l'acqua scioglie parte di questi legami e permette ai cristalli di liberarsi, la soluzione risultante potrebbe avere una densità di cristalli molto più alta rispetto a quella superficiale: l'acqua raccoglie cristalli da tutta la superficie e li concentra in poche "gocce" di slurry;
3.La "dinamica" dell'affilatura potrebbe trarre efficienza dal far lavorare i cristalli per rotolamento (nella soluzione di slurry) anzichè per trascinamento (fissi nella pietra) - [ipotesi dubbia];
4. Senza dubbio una infinità di altre possibili spiegazioni da vagliare.
Per quanto concerne la belga gialla,infine,essa con la Slurry abrade piu' o meno come una pietra 1k.
La Belga Gialla a Secco
La belga gialla usata "a secco"offre un'ottima lucidatura del bevel.

Immagine
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: Belga Gialla (Coticule)

Messaggioda Aldebaran » 03/05/2010, 9:10

La Belga Gialla puo' essere classificata in tre classi: Normale, Selezionata e Kosjer.
• la Normale è adatta per affilare strumenti di falegnameria;
• la Selected è adatta per strumenti di altissima precisione;
• la Kosjer è una pietra dalle prestazioni eccellenti, quasi integralmente importata in Israele, dove si usa per affilare gli strumenti usati dai rabbini per la circoncisione.
Il 15% della produzione è del tipo Selezionata, lo 0,1% del tipo Kosjer mentre il resto è Normale.
Il motivo per cui una classe puo' andar bene relativamente per uno strumento, piuttosto che per un altro ,non e' per la qualita'intrinseca di un modello rispetto ad un altro,ma per la forma differente che possiede.
Infatti ogni strumento ha bisogno di movimenti specifici per ottimizzare la sua affilatura,ed una forma di una pietra puo' essere piu' consona rispetto ad un'altra,per permettere che cio' accada.
Per esempio,le belghe o le pietre per scalpelli sono da preferire di forma allungata e stretta,a causa del movimento particolare in obliquo che si deve attuare per affilare tali strumenti.
Una pietra di forma differente a quella sopra sposta,infatti,tenderebbe a scavarsi troppo nel centro.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Belga Rossa

Messaggioda paciccio » 16/05/2010, 13:52

Finalmente dopo parecchie richieste ecco la foto della belga rossa
lascio ad Aldebaran il compito di decantarne le caratteristiche,
io posso solo dire che è una delle mie preferite, quando inizio ad affilare un rasoio, permette d'impostare il filo
in maniera precisa e veloce, certo se era un pò più larga... ma grazie a lei ho imparato i movimenti ad X
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 4843
Images: 1480
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Belga Rossa

Messaggioda Aldebaran » 16/05/2010, 15:12

Io posso solo aggiungere che ripara le sbeccature molto bene.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Belga Rosa

Messaggioda Aldebaran » 15/11/2010, 18:11

Guardate cosa ho scovato sul web.

Immagine

L'ha comprata Bart di SRP durante una delle sue tante escursioni presso la cava in Belgio.
Trattasi di una belga rosa, e non so se e' rosa per la quantita' innumerevole di microrubini che contiene o a causa di altre intrusioni.
E' molto caratteristica, non ne avevo mai vista una cosi'.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

bout per belga

Messaggioda Voigtlander » 25/11/2010, 14:19

Salve, in questi giorni mi trovo in difficoltà ad affilare un rasoio, credo che devo impostare il bevel, ma ho solo una belga gialla e una cinese, ma il guaio è che non ho una pietra bout per la belga, che posso fare?

1 - uso la cinese come bout? (ma se fa danno?!?!?! :?: )

2 - con taaaaaaanta pazienza arrivo comunque al risultato? :|

3 - vado dall'amico marmista e taglio un pezzo della belga ( è lunga 20cm e mi sembra propio una bestemmia! :o )

4 - posso usare altro come bout?!?!? :roll:

5 - mi compro una bout! (si, ma dove????? :evil: )
Avatar utente
Voigtlander
 
Messaggi: 244
Images: 106
Iscritto il: 03/04/2010, 22:51
Località: Colleferro (Roma)

Re: bout per belga

Messaggioda Aldebaran » 25/11/2010, 14:33

La cinese teoricamente si puo' usare come bout, essendo piu' fine e compatta della belga gialla, ma la prima lascerebbe nella seconda tracce di quarziti che andrebbero ad "inquinare" la sostanza della Coticule.
A prescindere dal fatto che non mi piace fare lo slurry sulle pietre, perche' si potrebbero alla lunga slivellare, ti consiglierei o di tagliare un frammento di belga gialla per avere la bout, oppure usare della carta vetrata, con cui riusciresti, tra l'altro,a mantenere piana la pietra anche dopo lo slurry, passando in maniera uniforme la carta sulla sua superficie.Non usare grit troppo bassi, a prescindere da questi infatti, gli abrasivi delle carte vetrate son molto sporgenti, anche con un tipo di grit maggiore di quello teorico della belga gialla (8k-10k) riusciresti comunque a formare della fanghiglia senza graffiare troppo la superficie della pietra.
Infine, penso che qualche tentativo solo con belga gialla ad acqua lo potresti anche fare.Come gia' detto, i grit della belga gialla sono molto presunti, e con tante passate forse riusciresti a risolvere il problema, senza neppure la paura di poter sovraffilare.
La cinese va usata, in ogni caso, alla fine.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: bout per belga

Messaggioda Voigtlander » 25/11/2010, 17:43

Ok, provo la carta abrasiva da 2000 che poi è quella che ho usato per lapparla, poche passate leggere con acqua e lo slurry è assicurato!
Avatar utente
Voigtlander
 
Messaggi: 244
Images: 106
Iscritto il: 03/04/2010, 22:51
Località: Colleferro (Roma)

Re: bout per belga

Messaggioda andreat63 » 25/11/2010, 19:31

no, che ci lasci i grani grossi della carta nello slurry :? ...
procurati una bout di belga...
andreat63
 
Messaggi: 1129
Images: 464
Iscritto il: 15/07/2010, 12:29
Località: Moglia (MN)

Re: bout per belga

Messaggioda Voigtlander » 26/11/2010, 11:24

...mmm... allora provo a cercare ancora una bout
Non riesco ad ottenere una buona affilatura, il rasoio taglia e fa la barba, ma specialmente in contropelo mi irrita! appena metto il dopobarba WOOOMMM!!!! ...e parte la fiammata! :evil:
Avatar utente
Voigtlander
 
Messaggi: 244
Images: 106
Iscritto il: 03/04/2010, 22:51
Località: Colleferro (Roma)

Re: bout per belga

Messaggioda Aldebaran » 26/11/2010, 11:57

Guarda una bout di belga non so se la trovi facilmente.Usa al limite striscie abrasive piu' fini, oppure al caroborundum.Quest'ultimo sui nastri, a gran velocita' si sfalda, ma a mano da ottimi risultati.Oppure usa qualche "diamantatina" che dura per sempre; la trovi da qualche carrozziere sicuramente (i carrozzieri sono in tutte le citta' e vendono tali strumenti a prezzi competitivi, e' impossibile non trovare qualcosa che faccia al caso tuo).
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: bout per belga

Messaggioda andreat63 » 26/11/2010, 13:34

Voigtlander ha scritto:...mmm... allora provo a cercare ancora una bout
Non riesco ad ottenere una buona affilatura...
comunque, se la barba già la fa, se è solo un problema di finitura, non è necessario fare lo slurry. per me devi lavorare di cinese, poi dare un idea di convesso su tela pastata, quindi cuoio.
lo slurry comunque sulla belga lo fai anche con la cinese. magari usa il rovescio, per non inquinare di particelle il diritto.
io come boute uso una piccola belga (su una grossa belga, tutte trovate ai mercatini delle pulci)
andreat63
 
Messaggi: 1129
Images: 464
Iscritto il: 15/07/2010, 12:29
Località: Moglia (MN)

Re: bout per belga

Messaggioda Voigtlander » 29/11/2010, 14:14

Ok, problema risolto! era solo una questino di lucidatura e un pò di pazienza che ho potuto dedicargli sono questo fine settimana.
Mi sono procurato la "diamantina" e ho creato lo slurry sulla cinese ma dal lato opposto a quello lappato per paura di inquinare la pietra, poi mi sono riportato lo slurry sul lato buono con pazienza e qualche centinaio di passate con e senza slurry, poi coramella e palmo della mano ed il rasoio è tornato operativo!

grazie per i consigli!
Avatar utente
Voigtlander
 
Messaggi: 244
Images: 106
Iscritto il: 03/04/2010, 22:51
Località: Colleferro (Roma)

Re: bout per belga

Messaggioda james » 29/11/2010, 21:58

Bene!
La diamantata puoi ovviamente usarla per fare lo slurry anche sulla belga.
Dipende però da che grana è, le più fini sono piuttosto delicate e non sono il massimo per fare lo slurry e lappare altre pietre.
In ogni caso tieni d'occhio il colore dello slurry, sulla belga dovrebbe essere bianco, se è un pò grigiastro significa che ci sta finendo il metallo della matrice della diamantata, e questo significa anche che i cristalli si stanno indebolendo e staccando.
Avatar utente
james
 
Messaggi: 247
Images: 42
Iscritto il: 01/04/2010, 19:39
Località: Parma

Re: bout per belga

Messaggioda Alexandros » 30/11/2010, 18:12

Se vuoi acquistare una bout belga gialla guarda qua:
(io ho solo la belga gialla con la bout e mi basta per affilare tutti i rasoi in maniera soddisfacente):

http://www.italianshavingshop.com/product_info.php?cPath=84_57&products_id=754
Quando posso, al soffitto di una stanza preferisco un tetto di stelle.
Larry Yuma
Avatar utente
Alexandros
 
Messaggi: 1587
Images: 921
Iscritto il: 04/10/2010, 12:28
Località: Tra Modena e Bologna

Re: Belga Gialla (Coticule)

Messaggioda slump » 20/02/2011, 20:25

Un paio di video a mio parere interessanti ..


<<Stà  mano(libera) pò ésse fèro o pò ésse piuma.. oggi è stata 'na piuma.. >>
"èr principe" & slump
Avatar utente
slump
 
Messaggi: 310
Images: 42
Iscritto il: 15/12/2010, 1:18
Località: A sud di Bergamo

affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda thebiker » 23/03/2011, 17:53

Ciao a tutti. Ho 2 rasoi Dovo, 1 da 5/8 e 1 da 6/8. Ho comprato una pietra belga gialla (ritengo che l'altro lato scuro sia un supporto da non usare per l'affilatura). Purtroppo non riesco ad affilarli a dovere, scivolano sulla barba non tagliandola aderente alla pelle. Nonostante tutte le prove con la pietra belga (usata sia ad olio che ad acqua, con poche o con moltissime passate) e successivi passaggi su coramella, non ho ottento alcun risultato apprezzabile. Non possiedo la pietra piccola per fare lo slurry, che dipenda da questo? Grazie a chi vorrà darmi qualche consiglio. The biker.
thebiker
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 23/03/2011, 17:41

Re: affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda paciccio » 23/03/2011, 18:58

Molto probabilmente nei tuoi rasoi và impostato il bevel
quindi per fare tutto il lavoro con la sola pietra belga gialla, hai bisogno dello Slurry.
Puoi spiegarci un pò più nel dettaglio che passaggi hai fatto e che risultati hai avuto?
Più preciso sarai più facile sarà aiutarti!
Ciao!
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«senza luce la foto non esiste!!!» csd949
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 4843
Images: 1480
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda Aldebaran » 24/03/2011, 9:14

Se non possiedi la bout per fare lo slurry sulla belga gialla difficilmente riuscirai ad impostare il bevel ai rasoi (come ti ha detto gia' Paciccio).
Ti consiglio di usare un pezzetto di carta vetrata intorno agli 800 grit e strofinarla su tutta la superficie della pietra con due dita.
Una volta ottenuta la slurry cominci a passare la lama sulla pietra per affilarla.
Ti avverto pero' che non e' un procedimento immediato e semplice.Bisogna sviluppare una fanghiglia copiosa, fare all'inizio passate un po' energiche ma non troppo, diluire a mano a mano che si protrae il lavoro la slurry,fino ad avere una superficie pulita per lucidare finalmente il bevel.
Se sei alle prime armi tutto cio' si tradurra' in un nulla di fatto.
Ti conviene comprare una pietra per impostare il bevel che,accoppiata alla belga gialla ti consentira' di affilare al meglio il tuo rasoio.
Trovi un thread esemplificativo qui
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda thebiker » 24/03/2011, 11:08

Grazie Paciccio e Aldebaran per le velocissime risposte.
Ecco il dettaglio delle procedure adottate finora: cospargo la pietra belga - lato giallo - con olio di vasellina. Passo il rasoio con il tagliente nel verso del passaggio, per 200-300 volte, fino a che non si forma una poltiglia nera. Quindi passo alla coramella (preparata con la pasta marrone o nera) con il tagliente contrario al verso del passaggio, questo per un centinaio di volte. Cerco di non applicare alcuna pressione in entrambi gli interventi. Risultato: il rasoio taglia un po', per le basette il risultato è quasi accettabile (ripeto quasi), ma per il mento devo usare il Gillette Fusion, che per me è una sconfitta.
Ho provato anche a bagnare la pietra con l'acqua anzichè con l'olio, la poltiglia nera riesce lo stesso, ma con il medesimo risultato di rasatura.
Ho provato a ridurre notevolmente il numero dei passaggi, per vedere se si trattava di un problema di troppa affilatura, ma il rasoio non taglia.
Intanto questa sera provo a seguire il consiglio di Aldebaran, con la carta vetrata finissima.
Grazie per la disponibilità.
The biker
thebiker
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 23/03/2011, 17:41

Re: affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda Aldebaran » 24/03/2011, 11:35

L'olio rende difficolosa l'affilatura e l'acqua usata dopo di esso da vita ad una sorta di fenomeno di acquaplaning per cui il rasoio scivola sulla pietra senza un attrito sufficiente ad abradere il filo morto.
Le pietre vanno usate ad acqua,non ad olio, bonifica la pietra passandoci sopra uno straccio intriso di benzina o immergi la pietra su un fondo di bottiglia di plastica tagliata e riempita di benzina per una ventina di minuti.
Puo' darsi che in quest'ultimo caso si scolli il basamento di scisto su cui poggia la belga gialla;potresti comunque riattaccarlo con una colla per marmi.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda thebiker » 06/04/2011, 16:53

Grazie Aldebaran. ho fatto come hai detto tu. Ho lasciato la pietra in immersione nella benzina per una mezz'ora, è risultata pulitissima da qualsiasi residuo di olio e il supporto non si è scollato. Ho passato la carta finissima (1000), fino ad ottenere una poltiglia, ma il colore scuro mi fa sospettare che la poltiglia sia formata dalla carta e non dalla pietra. Ho trovato però in mezzo a dei vecchi attrezzi una pietra per molare di colore grigio scuro, con grana molto fine. L'ho usata come pietra per fare lo slurry, e ne è uscita una poltiglia giallastra che ritengo provenire dalla pietra belga. Ho passato quindi il rasoio una ventina di volte: non taglia.
Comincio a perdere la fiducia.
Ciao e grazie
The biker
thebiker
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 23/03/2011, 17:41

Re: affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda Aldebaran » 06/04/2011, 17:11

Il mio consiglio sin dall'inizio non era di affilare il rasoio con la belga gialla e basta, ma questo,prova a seguirlo.Affilare bene con la belga gialla producendo fanghiglia è molto difficile, inoltre,come già detto, non puoi aspettarti che il rasoio tagli dopo venti passate,ti quoto una parte del mio post precedente :
Ti avverto pero' che non e' un procedimento immediato e semplice.Bisogna sviluppare una fanghiglia copiosa, fare all'inizio passate un po' energiche ma non troppo, diluire a mano a mano che si protrae il lavoro la slurry,fino ad avere una superficie pulita per lucidare finalmente il bevel.
Se sei alle prime armi tutto cio' si tradurra' in un nulla di fatto.

Leggi bene prima di perder fiducia e attento a non "ingrossare" il filo.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Re: affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda thebiker » 15/04/2011, 9:35

Grazie Aldebaran
ho deciso di tenere questo rasoio per le prove di affilatura, e ho comprato un Dovo 101 6/8 nuovo.
L'ho usato per la prima volta questa mattina e taglia benissimo, è stata una vera soddisfazione.
Mi puoi dare qualche consiglio per non rovinarlo come l'altro? (Passaggi su coramella, affilatura con la pietra, come evitare la formazione di ruggine).
Mi puoi dire cosa pensi del gel da barba della Proraso "Sul filo del rasoio"? E' da preferire al sapone da barba tradizionale?
Grazie tante
The biker
thebiker
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 23/03/2011, 17:41

Re: affilare Dovo con pietra belga

Messaggioda Aldebaran » 16/04/2011, 8:52

Per quanto concerne il sapone ti chiederei di postare domande nell'apposita sezione.Comunque il sapone da te menzionato è senza infamia nè lode.
Per quanto riguarda il rasoio "rovinato" mi pare un peccato non usarlo, e comunque un rasoio non si rovina per cosi poco,dovrei vederlo.
Le pietre te le ho gia' consigliate nei post precedenti,se hai una belga gialla aggiungi una sintetica di quelle prima menzionate e sei a posto.
Un video sull'uso della coramella lo trovi qui
e per l'affilatura su pietra c'è questo.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 4652
Images: 3715
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti
Prossimo

Torna a Pietre & Affilatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti