Esperienza prima affilatura rasoio ML

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Sostienici

Sponsor
 

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 02/02/2019, 14:27

Buon giorno a tutti!
Vi rendo partecipi della mia esperienza...
Arrivata da qualche giorno una belga gialla 150x40 ordinata direttamente dalla cava, con la sua brava scatolina in legno e una piccola bout...
La mia necessità era di rendere confortevole il filo del grifetto di M Livi...che tendeva ad impuntarsi e a strappare...
Premesso che si tratta di un rasoio di fatto nuovo ...in mio possesso da poco più di un anno e con cui avevo iniziato a fare pratica dopo esperienze con shavette e DE...e che sto cominciando ora ad acquisire una tecnica sufficiente ma che mi spinge ad andare avanti nella ricerca di un feeling sempre maggiore...
Dunque il problema era che nonostante L uso della coramella (pasta verde + lato cuoio) il rasoio era al punto che descrivevo prima...
Venendo alla prima esperienza e dopo aver letto con molta attenzione il parere degli esperti ho deciso di procedere per gradi...quindi ammollo pietra per 15 minuti....acqua...ed inizio affilatura senza uso della bout...in poche passate vedo già la polvere grigia del metallo che si mescola all acqua...ho eseguito 200 passate...lente lente...cercando di curare il più possibile il movimento...che ho eseguito a semiluna...senza insistere in nessun punto più di altri...e senza fare uso di nastro ( non volevo iniziare ad aggiungere variabili confondenti)....
Al termine 50 passate di coramella lato cuoio....test unghia ok (anche prima), test peli del braccio lievemente più positivo (ma ancora ben lontani dal radere al volo)...
Mi accontento per il momento sempre per non aggiungere altre variabili in attesa della prova del nove (il volto)....
E arriviamo a stamattina...preparo il rasoio con una 20 na di passate coramella lato cuoio e dopo il consueto setting inizio :
Allora là sensazione sulla pelle è' assolutamente piacevole, nessuna impuntatura e zero sensazione di strappo....la profondità di rasatura è' accettabile ma secondo me perfettibile ...pelo e contropelo ( è' un must a cui non rinuncio mai tutt'e le mattine con il DE)...zero irritazioni, un microscopico Taglietto causa di errata angolazione (tecnica in perfezionamento)...completo la zona baffi con il DE ma nel complesso mi pare di essere sulla strada giusta....
Quindi in definitiva il rasoio è' diventato confortevole ma la profondità di rasatura può essere migliorata...
Mi piacerebbe un vostro parere su come proseguire per migliorare ulteriormente il filo....
Spero di non avervi annoiato troppo...
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda nicola26x » 02/02/2019, 17:07

Io ho davvero grosse difficoltà nell'affilare un Dovo che non taglia nulla che mi è stato regalato. L'ho passato sulla candia grigia con slurry.. Niente, di tagliare i peli del braccio non ne vuole sapere. Eppure sulla pietra viene fuori il nero dell'acciaio... Non riesco..
nicola26x
 
Messaggi: 112
Images: 6
Iscritto il: 21/05/2013, 18:03
Località: Piacenza

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Bushdoctor » 02/02/2019, 23:02

@nicola26x, fatti seguire da qualcuno, trova il tempo di partecipare ad un aperitivo milanese o un affiladrambuie, sono convinto che il Dovo che non taglia, te lo fanno diventare una spada laser.

@Freddypasqua, puoi provare a mettere una striscia di nastro sul dorso, 50 passate sulla belga e vedere se migliora. Puoi provare un'altra pietra da finitura e vedere se migliora. Altrimenti, bisogna tenere in considerazioni che taluni acciai moderni non ti permettono di raggiungere il livello finale voluto perchè non lo supportano, malgrado la finitura sulla glass stone 30000 e la pasta diamantata a 0.1 micron.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2967
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 03/02/2019, 1:15

@bushdoctor : ti ringrazio per le sempre celeri e super professionali risposte...tu e altri esperti del forum siete davvero una certezza e fonte di grande esperienza....
Io pensavo che sarebbe stato utile ridare 100-150 passate sulla belga gialla senza il nastro...pensando per ignoranza che sarebbe servito...invece a quanto capisco tu mi consiglieresti di creare un doppio bevel...farò come mi consigli tu ma ti chiedo se avrei sbagliato molto seguendo il mio istinto ...cioè se sarei incorso magari nel rischio di sovra affilare...
PS...per il momento non ho altre pietre da finitura...anzi la belga è' la mia unica pietra...
Pps...mi sconforta un po la tua ultima affermazione...riguardo alla qualità degli acciai più moderni...nel senso...che per acquistare il grifetto ho fatto un bell investimento e mi dispiacerebbe pensare di non poter avere un rasoio con la giusta profondità di taglio...per il momento preferisco cullarmi nell idea che sia la mia incompetenza tecnica da affilatore super neofita a determinare ancora la non ottimale profondità di taglio...spero....tu che ne pensi????
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Bushdoctor » 03/02/2019, 3:07

Grazie per i complimenti.
Con le naturali è praticamente quasi impossibile sovraffilare.
In merito al primo post scriptum, inserire la località nel profilo ci aiuta per potervi indirizzare al tutor più vicino.
Riguardo l'ultimo ps invece mi dispiace deludere le tue aspettative ma, confermo quanto sopra. Ti rimane ancora una speranza però, ed è quella che io mi possa essere sbagliato, sarà il tempo ad emettere il verdetto finale.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2967
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 03/02/2019, 20:27

@bushdoctor, stamattina h(domenica) ho voluto riprovare per consolidare le mie impressioni...per il momento senza modificare nulla del setting precedente....allora...preparo il rasoio con una ventina di scoramellate lato cuoio e inizio...inizio e finisco guancia destra e la metà omolaterale del collo a scendere...tendendo la pelle mooooolto moooolto bene...stessa sensazione di docilità di ieri e profondità di taglio lievemente migliorata...ma non è' molta la barba che rimane sul rasoio insieme al sapone...(lo verifico prima di risciacquare la lama...)..risciacquo il viso.....re insapono....e passo al contropelo...allora....a circa metà collo dx mi capita una cosa strana...modifico inavvertitamente L angolo di incidenza con la cute...in senso nettamente più ortogonale...non saprei dire con esattezza di quanto ma circa 50-60 gradi...Ops....mi rendo conto dell angolo diverso e mi aspetto in una frazione di secondo di avvertire il rasoio che si impunta e i piccoli Taglietti che da novizio capitano a chi commette errori...e invece??? Niente di niente...la lama scivola perfettamente...zero irritazione sero tagli e soprattutto la lama asporta in generosa quantità il contropelo....porto a termine L operazione sulla parte sinistra del viso....bene.....proprio bene...e anche dalla zona del mento che è' sempre la più complicata ...il pelo viene via decisamente bene...sempre con la stessa angolazione...alla fine devo dire una sbarbata che mi ha molto soddisfatto...(per il momento rimane esclusa la zona baffi...poiché io i baffi li porto...un po disegnati...e lì il discorso al momento è' un po complicato....)
Dunque...due considerazioni...:
1...che molto probabilmente una parte del difetto precedente era legato alla tecnica...in fase di perfezionamento ...in primis alla non eccessiva tenuta in tensione della pelle....e poi...all angolazione del rasoio...che prima usavo nel senso pelo con un angolo di circa 30 gradi....e in contropelo andando quasi parallelo alla cute...( intorno ai 15-20 gradi circa).....
Mi sfiora il dubbio che con angoli quasi paralleli il filo non faccia adeguato contatto con la cute (magari poggia di più il bevel???) da qui quella sensazione di mordi e strappa....e che quindi il filo vada benino così....
Questo mi rincuorerebbe sul discorso qualità acciai che facevi tu Bushdoctor...
Ma relativamente ad angolo di taglio e contatto del filo sulla cute sono delle bestialità quelle che ho presentato?
2. Per i neofiti...Probabilmente prima di acquistare molte pietre o pensare di avere affilato male bisogna chiedersi se la tecnica di taglio è' sufficiente o se si sbaglia qualcosa....
Grazie a te Bushdoctor....e a tutti coloro che vorranno dare un contributo alla discussione...
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Pillo » 03/02/2019, 20:41

50/60 gradi sono un esagerazione, se il rasoio fosse affilato ti saresti aperto il viso, ergo a mio avviso devi rivedere l’affilatura. Fai un test veloce, prendi un capello e passalo sulla lama, se lo taglia al volo il rasoio è affilato.
Pillo
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 17/11/2018, 15:46
Località: Firenze

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda JonSnow75 » 03/02/2019, 21:37

Ho notato la stessa cosa sul mio rasoio, se lo uso con un angolo sui 40-45 gradi rade benissimo, se tengo un angolo un po' più chiuso, diciamo i canonici 25-30 gradi la rasatura è meno profonda e la lama tende a impuntarsi più facilmente.
Non so se possa dipendere dall'altezza del bevel, che nel mio rasoio è basso, si è no 1-2mm
Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna...
Ary Vattanen.
Avatar utente
JonSnow75
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 31/12/2018, 14:56
Località: Biella

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda ischiapp » 03/02/2019, 21:56

JonSnow75 ha scritto:l'altezza del bevel, che nel mio rasoio è basso, si è no 1-2mm
Se scendi dalla barriera, fai un giro aperitivo a Milano / Affiladrambuie :lol:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 16303
Images: 2460
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda JonSnow75 » 03/02/2019, 22:15

ischiapp ha scritto:
JonSnow75 ha scritto:l'altezza del bevel, che nel mio rasoio è basso, si è no 1-2mm
Se scendi dalla barriera, fai un giro aperitivo a Milano / Affiladrambuie :lol:

:lol: :D
la barriera è crollata!
L'ha abbattuta il re del nord!
scusate l'OT!
Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna...
Ary Vattanen.
Avatar utente
JonSnow75
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 31/12/2018, 14:56
Località: Biella

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 03/02/2019, 22:34

@pillo, in effetti è' una cosa che ha stupito anche me....pertanto riproverò con grande cautela cercando soprattutto di verificare bene L angolo...non vorrei avere esagerato ma L angolo mi sembrava più aperto dei canonici 45 gradi....vi farò sapere prima di ritornare sulla pietra....
Per quanto riguarda il test del capello mi pare che vi siano pareri discordanti...e che anche qualche esperto del forum diceva di non considerarlo proprio affidabile...e che il test migliore è'....il viso....comunque vi tengo informati poiché in effetti mi pare strano...ma mi riservo altre prove...
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Pillo » 03/02/2019, 23:02

Il test migliore è il viso e non ci piove, il test del capello però ti indica se è almeno affilato, la variabile da considerare è lo spessore del capello, chi ha capelli ultra sottili avrà più difficoltà a passare il test e viceversa se sono spessì si taglieranno senza difficoltà, ma con le angolazioni che dici di tenere penso che il rasoio non sia affilato, per questo ti dicevo di provare a tagliare un capello.
Pillo
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 17/11/2018, 15:46
Località: Firenze

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 04/02/2019, 10:56

Bene...proverò con il capello
PS andrò in prestito da mia moglie perché io in quanto a capelli ....
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Bushdoctor » 04/02/2019, 13:43

Allora, se hai quel genere di risultato, controllerei le geometrie del rasoio, c'è qualcosa che non quadra, dalla descrizione mi pare che il risultato è come quello dell'affilatura con 3/4/5 strati di nastro sul dorso. Per i test, quello del capello vale poco, se hai dei capelli come il crine del cavallo lo supera, se hai capelli sottili stai fresco, al massimo ti può essere d'aiuto tagliare al volo qualche pelo dell'avambraccio, orientativamente ti da un'idea.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2967
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Pillo » 04/02/2019, 13:47

Per i test, quello del capello vale poco, se hai dei capelli come il crine del cavallo lo supera, se hai capelli sottili stai fresco, al massimo ti può essere d'aiuto tagliare al volo qualche pelo dell'avambraccio, orientativamente ti da un'idea.
si esatto, la variabilità dello spessore del capello incide sul test in maniera da renderlo valido solo come test personale... i peli del braccio ad esempio li taglio facilmente, mentre i capelli li ho molto fini, quindi quando arrivo a tagliare quelli al volo sono quasi sicuro al 100% del risultato sul viso.
Pillo
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 17/11/2018, 15:46
Località: Firenze

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 05/02/2019, 1:29

...dunque stamattina ho saltato la sbarbata e attendo domani mattina per una prova ulteriore....voglio concentrarmi esattamente sull angolazione...
Vi riferito e poi mi consiglierete di conseguenza...
Intanto la sveglia è' già puntata sulle 6.....
Per le geometrie non saprei bene come valutarle...io rasoio è' di fatto nuovo....ha un bevel di poco meno di un millimetro...uniforme per quanto ho potuto valutare...e il rasoio scorrendo sulla pietra bagnata creava L onda che ho visto descritto in numerosi post....(questo è' quello che posso riferirvi se può essere d aiuto nel valutare)...altra cosa di cui sono certo è' che per tutto il giorno della sbarbata dalla mattina alla sera ho avuto una pelle liscia e rilassata....almeno fino alle 19 circa....anche questo è' un dato di fatto....
Verifico bene le angolazioni e riferirò...
Grazie a tutti per il contributo
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 05/02/2019, 13:03

Dunque vi aggiorno
Stamattina riprendo in mano il ferro....
Dopo il consueto setting viso(doccia calda +olio+sapone) e rasoio (25 passate coramella lato cuoio) inizio...
Ho verificato meglio L angolazione...siamo a 45 gradi per tutta la rasatura...(quindi avevo sovrastimato L angolo)...il rasoio fa il suo lavoro ma io confort non è' come quello dell altro giorno...non saltella ma tende un po a tirare (non proprio strappare)...comunque completo la rasatura del viso...pelo e contropelo...un po di irritazione finale c è' ...profondità direi discreta/buona...zero tagli....
Al termine (non prima) test peli braccio:ok
Test capello non ancora eseguito
Morale....credo...affilatura da migliorare

@bushdoctor, a questo punto mi consigli di dare seguito al tuo precedente consiglio? Ovvero nastro singolo su costa e belga oppure belga senza nastro ? (Credo almeno 200 passate come in precedenza....) e la belga...con slurry o senza?

Grazie a chi vorrà contribuire....
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 05/02/2019, 13:06

@bushdoctor, tra la belga e coramella lato cuoio ci sta una passata sulla pasta verde ? Io ho quella fornita da M Livi insieme alla coramella....
Oppure è' corretto belga ---> cuoio?
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda dino » 05/02/2019, 18:20

Buon pomeriggio agli utenti di questo bellissimo forum. Mi piacerebbe condividere la personale esperienza in tema di affilatura. Premetto di aver avuto sempre un’attrazione fatale per le lame in genere e per la rasatura ML in particolare; purtroppo, però, la mancanza di tempo e soprattutto l’ignoranza totale circa lo strumento, non mi hanno concesso che poche prove (con uno shavette!) immediatamente fatte abortire dal barbiere per non rendersi istigatore del certo (secondo lui) suicidio. All’incirca un anno prima dell’iscrizione a “il rasoio.com”, ho cominciato a consultare il web alla ricerca di notizie utili ad approfondire quello che poi ho scoperto essere un mondo vastissimo, sempre più affascinante. Frequentavo spesso il forum come visitatore e non ho saputo resistere. Appreso del negozio di Preattoni e spinto dalla volontà di acquistare un rasoio entry level, ma nuovo, ho acquistato un Dovo 101 5/8 e, essendomi iscritto al forum, poco dopo da un amministratore ho acquistato un ML vintage di analoga misura, marca wilkinson in acciaio sheffield; entrambi i rasoi erano dichiarati shave ready, il Dovo da Preattoni (ma poi ho scoperto chi potrebbe averlo affilato) e lo sheffield dallo stesso amministratore. Ho aspettato ancora qualche giorno per rivedere ed approfondire (in teoria) le tecniche di rasatura suggerite dal forum e, finalmente, mi sono deciso a provare, iniziando con il Dovo. Della prima sbarbata con ML ricordo la tensione, che mi ha fatto arrivare alla fine di circa 30 minuti completamente sudato, ma anche la soddisfazione per non aver causato neanche un piccolo graffio e per il risultato finale della rasatura, molto più che accettabile dopo due passate e qualche ritocco qua e là, senza alcuna irritazione o bruciore, tanto che non vedevo l’ora di riprovare. Dopo una giornata di attesa, la mattina del secondo giorno ho provato col ML vintage, curando di non scoramellare, come consigliava lo stesso amministratore: la sensazione si è ripetuta in pieno (compreso il sudore) con una dolcezza e profondità di taglio ancora maggiore. Da allora ho acquistato diversi ML (7) sul mercatino del forum e su altri siti (alcuni NOS, altri affilati dagli stessi utenti del forum) che ho attualmente in uso. Ebbene, la mia esperienza è che da circa due anni utilizzo gli stessi rasoi a rotazione con una frequenza media di due giorni, senza avvertire la necessità di riprendere il filo o riaffilare i rasoi, che non hanno perso la dolcezza e la profondità di taglio che avevano sin dal primo momento. Unico accorgimento, la corretta conservazione, l’asciugatura e l’uso della coramella sia prima che dopo la rasatura (circa 50 passate). L’unico esperimento di affilatura (ad eccezione del rasoio sacrificale per acquisire i movimenti corretti e la giusta pressione sulle pietre) è stato eseguito di recente sul Dovo: come detto, non ne avvertivo il bisogno, ma al fine di valutare l’eventuale miglioramento ho proceduto esclusivamente a ravvivare il filo (che a me, ad occhio nudo, sembrava già perfetto) con 40 passaggi su belga ad acqua e con le canoniche 50 passate su coramella. La prima sbarbata dopo l’affilatura non è stata particolarmente confortevole, benchè più che buona nel risultato finale; per la seconda, ho indugiato con qualche passata in più sulla coramella ed il risultato è tornato ad essere al livello delle precedenti sbarbate. Morale della favola: nonostante gli amministratori ed esperti del forum si prodighino a dare consigli utili e razionali sull’argomento, molti utenti – soprattutto alle prime armi, prima di avere un livello accettabile di esperienza di rasatura ed affilatura non esitano a ripassare molto spesso i rasoi (anche nuovi!) su pietre con grit basso, causando danni anche gravi o irreparabili. Sarebbe meglio, a mio avviso, se all’inizio dell’esperienza si usasse un ML già affilato, da adoperare (coscientemente) per perfezionare la tecnica di rasatura e di utilizzo della coramella. Per imparare ad usare le pietre, il consiglio del “muletto” su cui fare pratica è da tenere in assoluta considerazione, in quanto indispensabile per acquisire per gradi manualità e tecnica. Sperando di non avervi annoiato, un saluto affilato a tutti gli utenti ed in particolare agli amministratori.
Chi ha paura muore ogni giorno; chi non ha paura muore una volta sola. P. Borsellino
dino
 
Messaggi: 17
Images: 32
Iscritto il: 31/08/2016, 16:18
Località: Salerno

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda altus » 05/02/2019, 20:41

dino ha scritto:...Morale della favola: nonostante gli amministratori ed esperti del forum si prodighino a dare consigli utili e razionali sull’argomento, molti utenti – soprattutto alle prime armi, prima di avere un livello accettabile di esperienza di rasatura ed affilatura non esitano a ripassare molto spesso i rasoi (anche nuovi!) su pietre con grit basso, causando danni anche gravi o irreparabili. Sarebbe meglio, a mio avviso, se all’inizio dell’esperienza si usasse un ML già affilato, da adoperare (coscientemente) per perfezionare la tecnica di rasatura e di utilizzo della coramella. Per imparare ad usare le pietre, il consiglio del “muletto” su cui fare pratica è da tenere in assoluta considerazione, in quanto indispensabile per acquisire per gradi manualità e tecnica. ...


meditate, novizi, meditate..... questa è la via maestra se volete radervi con un ml
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2994
Images: 2384
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda CozzaroNero » 05/02/2019, 22:41

Perfetto Altus, gran bel consiglio e bravo Dino hai colto nel segno.
Avatar utente
CozzaroNero
 
Messaggi: 791
Images: 276
Iscritto il: 28/03/2016, 14:28
Località: Vigevano (PV)

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Bushdoctor » 06/02/2019, 2:22

@Freddypasqua, tentar non nuoce, uno strato sul dorso (e fai attenzione a metterlo correttamente), 50 passate sulla belga solo acqua, a seguire cuoio. Niente paste.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2967
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 06/02/2019, 10:35

@bushdoctor, Grazie mille Bush...seguirò i tuoi preziosi consigli e vi aggiornerò....
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Freddypasqua » 13/02/2019, 0:18

@bushdoctor, aggiornamento....
Ho eseguito qualche gg fa quanto consigliato...ovvero nastro 50 passate belga gialla....comfort migliorato e profondità di taglio migliorata ma ancora perfettibile rispetto a shavette...
Spinto dal desiderio di miglioramento stasera ho rimesso il nastro e dato 200 passate sulla belga gialla....
Domani la prova del nove sul viso...spero Di non avere fatto danni....
Grazie!!!!!
Freddypasqua
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 14/10/2016, 12:57

Re: Esperienza prima affilatura rasoio ML

Messaggioda Hanny1979 » 14/02/2019, 0:12

Freddypasqua ha scritto:Dunque vi aggiorno
Stamattina riprendo in mano il ferro....
Dopo il consueto setting viso(doccia calda +olio+sapone) e rasoio (25 passate coramella lato cuoio) inizio...
Ho verificato meglio L angolazione...siamo a 45 gradi per tutta la rasatura...(quindi avevo sovrastimato L angolo)...il rasoio fa il suo lavoro ma io confort non è' come quello dell altro giorno...non saltella ma tende un po a tirare (non proprio strappare)...comunque completo la rasatura del viso...pelo e contropelo...un po di irritazione finale c è' ...profondità direi discreta/buona...zero tagli....
Al termine (non prima) test peli braccio:ok
Test capello non ancora eseguito
Morale....credo...affilatura da migliorare

@bushdoctor, a questo punto mi consigli di dare seguito al tuo precedente consiglio? Ovvero nastro singolo su costa e belga oppure belga senza nastro ? (Credo almeno 200 passate come in precedenza....) e la belga...con slurry o senza?

Grazie a chi vorrà contribuire....


A mio pare langolazione massima e si ca.5mm di distanza tra il dorso
e il viso per la prima mano, per il contropelo invece il dorso va poggiato sulla pelle.
Solo così si riesce a entrare sotto i peli!
Poi sulle pietre da usare e anche un po‘ una cosa di gusto e di tanti altri fattori.
Io per me la Thüring e la pietra da finitura perfetta, la superstone per me da troppo taglio
e non va bene. A mio padre invece la finitura con superstone piace di più!
Arrivando alle paste sulla coramella, io la pasta non lo uso mai,un rasoio affilato giustamente non serve
la pasta. La pasta se non usata giusta rovina più di quello che aiuta.
Io penso che all inizio e importante imparare a usare la coramella, poi il viso si deve abituare, io consiglio
sempre di non cambiare Sapone e Rasoio finché la pelle si abitua. Da quel momento si può iniziare
fare i test di tutto. Sapone rasoio e tutto quello che si può.
Saluti hanny
Hanny1979
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 04/12/2018, 18:21
PrecedenteProssimo

Torna a Pietre & Affilatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti