Restauro pennelli vintage

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
Avatar utente
mawi
Messaggi: 200
Iscritto il: 28/02/2017, 1:06
Località: Omegna

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da mawi »

Aggiornamento: sono riuscito a togliere il"Perno centrale" del manico, era di piombo, è venuto via con facilità usando una pinza, purtroppo con la stretta della morsa l'alluminio del manico si è leggermente bombato :( comunque davvero non so che pennello sia non ho letto in giro nulla di simile
Favourite SetUp: Merkur 37c / Zenith 507A Manchurian /Pre Proraso Rossa / TOBS Grapefruit / Astra verdi / Floid arancio
teoserio
Messaggi: 67
Iscritto il: 01/02/2018, 9:46
Località: Desio (MB)

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da teoserio »

Buongiorno a tutti,

ieri ho raccontato a mio nonno che mi son avvinato alla rasatura tradizionale e mi ha regalato il suo pennello da barba che dai suoi ricordi dice avere 50/55 anni. Non ho idea di che marca possa essere e anche il ciuffio non saprei dire di che materiale sia, forse setole di maiale.

Queste le condizioni del pennello:

Immagine
Immagine
Immagine

Vorrei chiedervi un suggerimento su che tipo di restauro condurreste se foste al mio posto. A me piacerebbe rimetterlo in sesto per poterlo utilizzare dandogli una rinfrescata che sia però rispettosa della sua storia vissuta.

Grazie!
teoserio
Avatar utente
AlfredoT
Messaggi: 6056
Iscritto il: 11/05/2013, 10:05
Località: Tra Pv, Pc, Lo e Mi

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da AlfredoT »

Dato che mi sembra in legno, toglierei il ciuffo e rimuoverei la vernice, proteggendo il metallo. Questo lo pulirei con paglietta da finissaggio e tanta, tanta pazienza.
Poi il legno potrai finirlo come più ti aggrada.
God shave the Queen!
___o___
Passare da imbecille agli occhi di un idiota
è
un piacere da palati sopraffini.
Avatar utente
nortis
Messaggi: 630
Iscritto il: 29/12/2014, 10:58
Località: Udine

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da nortis »

Il maiale vecchio è difficilmente recuperabile. I ciuffo credo proprio che andrà cambiato. Per recuperare il manico ci sono infinite possibilità.
Io personalmente, volendo rispettare l'età del pennello, darei una carteggiata leggerissima dove non si è scrostata la laccatura, poi gli darei qualche prodotto per rimpolpare il legno (impregnante) ad alta penetrazione che sembra parecchio sciupato. A discrezione potresti anche valutare una laccatura trasparente sopra a tutto il manico. Altererebbe leggermente l'effetto vintage, ma renderebbe molto più improbabile che la vecchia laccatura continui a scrostare.

Come ho già fatto diverse volte, mi offro per farti questi lavori gratuitamente. Sono sensibile a questi reperti di famiglia e conservarli al meglio ha un valore che prescinde quello economico.

p.s.: evita di bagnarlo nelle condizioni attuali. Se il legno è spolpato come sembra, potrebbe essergli letale

Un caro saluto
teoserio
Messaggi: 67
Iscritto il: 01/02/2018, 9:46
Località: Desio (MB)

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da teoserio »

Ciao Nortis, sono rientrato ora nel topic e vedo solo ora il tuo messaggio e la tua gentile offerta! Mi piacerebbe moltissimo affidarlo alle tue cure!
Billo9
Messaggi: 329
Iscritto il: 03/03/2017, 16:10
Località:

Restauro pennello

Messaggio da Billo9 »

Ciao, ho trovato in casa un pennello di pura setola marca Zenith dal manico veramente bello. Purtroppo le setole sono quasi tutte sparite. Non si potrebbe provare a cambiare le setole?
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16755
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Restauro pennello

Messaggio da ares56 »

Billo9 ha scritto:...Non si potrebbe provare a cambiare le setole?
Adesso che il tuo messaggio è nella discussione giusta, puoi leggere utili consigli su come operare...e tienici informati sui risultati ;) .
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
teoserio
Messaggi: 67
Iscritto il: 01/02/2018, 9:46
Località: Desio (MB)

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da teoserio »

teoserio ha scritto:Buongiorno a tutti,

ieri ho raccontato a mio nonno che mi son avvinato alla rasatura tradizionale e mi ha regalato il suo pennello da barba che dai suoi ricordi dice avere 50/55 anni. Non ho idea di che marca possa essere e anche il ciuffio non saprei dire di che materiale sia, forse setole di maiale.

Queste le condizioni del pennello:

Immagine
Immagine
Immagine

Vorrei chiedervi un suggerimento su che tipo di restauro condurreste se foste al mio posto. A me piacerebbe rimetterlo in sesto per poterlo utilizzare dandogli una rinfrescata che sia però rispettosa della sua storia vissuta.

Grazie!
teoserio
Dopo la richiesta SOS a cui Nortis ha risposto presente sono di nuovo in possesso del pennello del Nonno a seguito la cura c/o "Bottega del Borgo"!

Visto che ci siamo scambiati le foto ne approfitto per documentare le varie fasi (aprire spoiler per verificare il punto di partenza)

Come prima cosa Tommaso ha rimosso il ciuffo ormai inutilizzabile e siamo passati alla prima scelta ovvero se mantenere o rimuovere l'anello metallico. Questo perché il diametro del ciuffo si è rivelato abbastanza piccolo e rimuovendo l'anello si guadagnava un paio di millimetri (e quindi altre possibilità di ciuffi).

Mantenendo l'anello i 2 ciuffi disponibili erano:
Immagine
Immagine

Senza anello i ciuffi disponibili erano invece:
Immagine
Immagine
Immagine

Siccome la rimozione dell'anello mi sembrava snaturasse molto la natura del pennello ho optato per mantenerlo e discutendo ci sembrava che la soluzione migliore fosse quel punto il ciuffo in cavallo (la seconda).

A questo punto è partito il restauro del manico con pulizia, levigatura della vecchia vernice e :

Immagine
Immagine

Come finitura qualche mano di poliuretanica ed ecco il risultato finale!

Immagine

Ci tengo a ringraziare ancora Tommaso per avermi regalato il suo tempo per questo progetto, nel WE in arrivo il primo utilizzo!
Avatar utente
AlfredoT
Messaggi: 6056
Iscritto il: 11/05/2013, 10:05
Località: Tra Pv, Pc, Lo e Mi

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da AlfredoT »

Bravo!
Che poliuretanica hai usato?
God shave the Queen!
___o___
Passare da imbecille agli occhi di un idiota
è
un piacere da palati sopraffini.
Argeleb
Messaggi: 10
Iscritto il: 28/11/2018, 15:24
Località: Romagna

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da Argeleb »

Sto restaurando il vecchio pennello del mio bisnonno, ed ora sono arrivato ad un punto "morto".. Dove posso trovare dei nodi in sintetico da 19-20mm? Mi conviene cannibalizzare un omega, oppure prenderlo online(su quale sito?). Per la base(è in legno), può bastare un "bagno" in olio di lino cotto con successiva asciugatura, oppure mi conviene uno strato di vernice o flatting? Grazie mille!
A vag par la mi stréda incontr a la mi guèra, sa chesk a chesk in tera, zìdent a chi um tò sò.
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16755
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da ares56 »

Argeleb ha scritto:.. Dove posso trovare dei nodi in sintetico da 19-20mm? ...
In questa sezione trovi alcune proposte...qui trovi alcune possibilità: https://shavingbrush.it.aliexpress.com/ ... 53083.html" onclick="window.open(this.href);return false;
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Argeleb
Messaggi: 10
Iscritto il: 28/11/2018, 15:24
Località: Romagna

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da Argeleb »

Grazie mille! Invece qualche ciuffo fatto in Europa?
A vag par la mi stréda incontr a la mi guèra, sa chesk a chesk in tera, zìdent a chi um tò sò.
Avatar utente
ares56
Giuria Fotografica
Giuria Fotografica
Messaggi: 16755
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da ares56 »

In Europa di sintetici non saprei, per ciuffi in tasso puoi rivolgerti a Shavemac ma tieni in considerazione che anche se realizzati in Europa la materia prima è sempre di produzione cinese.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
marchigiano
Messaggi: 428
Iscritto il: 10/11/2015, 17:48
Località: Marca Fermana

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da marchigiano »

Immagine

Resuscitò questo bellissimo 3D. Per il momento ho separato il ciuffo dal manico. Il pennello in questione non mi ha conquistato, il crine di cavallo non si addice alla mia pelle, il manico è però fantastico è lo voglio riutilizzare con un ciuffo ordinato dalla Cina.

Ora ho un mese di tempo -nell'attesa - per attrezzarmi per rimuovere la resina epossidica che è rimasta nel pennello...
Ronx
Messaggi: 47
Iscritto il: 22/03/2019, 11:11
Località:

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da Ronx »

Sono in possesso di uno Yaqi Mink con manico in resina da 24, la mia intenzione è di sostiruire il ciuffo. Un paio di informazioni, il procedimento visto in video è valido anche per la il manico in resina? Non rischio di fare un danno? Visto le dimensioni del nodo del manico, quale ciuffo devo prendere? Da quel che so Yaqi ha dimensioni non tanto veritiere.
Avatar utente
GinoV
Messaggi: 543
Iscritto il: 07/06/2015, 10:37
Località: Palermo

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da GinoV »

A quale video ti riferisci? Se intendi il metodo del vapore (pentola con acqua, ciotola interna, coperchio...) va bene.
Prima estrai il ciuffo, poi misura il foro nel manico e quindi decidi il nodo da prendere. L'ideale sarebbe 1 o 2 mm meno del foro.
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19912
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da ischiapp »

Oltre il video ci sono molte altre informazioni nei links.
Meglio leggere per capire in dettaglio.
Il manico dei Mink è delicato nella sua luncentezza e trasparenza.
Per il nodo, una volta rimosso, vedi il diametro dell'alloggiamento.
Basta lasciare 1mm disponibile, per la colla epossidica.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
twistdh
Messaggi: 74
Iscritto il: 04/06/2019, 14:25
Località:

Re: Restauro pennelli vintage

Messaggio da twistdh »

ho letto un po' il thread (molto interessante!) ma ho ancora dei dubbi :)

ho un pennello proraso (il classico con manico in plastica argentato e ciuffo in setola) al quale vorrei cambiare manico (oltre ad essere di plasticaccia, per me è anche troppo grosso e lo trovo scomodo)...vorrei quindi togliere il ciuffo senza rovinarlo in modo da inserirlo in un altro manico che dovrò fare.

il metodo con il vapore non ho capito se è molto dannoso per il ciuffo, poi vabbè non so quanto faccia bene al manico in plastica...come consigliate di procedere?
il manico attuale penso che lo butterò, però non sono ancora sicuro e quindi preferirei non doverlo distruggere :)
Rispondi

Torna a “Autocostruzione Pennelli”