Prime rasature con lo shavette

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Prime rasature con lo shavette

Sostienici

Sponsor
 

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda asbatey » 09/11/2017, 12:53

Ipparcos ha scritto: L'unica difficoltà che ho trovato è nelle basette perché la mano le nasconde e devo contorcere gli occhi per vedere un minimo.


ciao,
per ovviare a questo problema ho usato lo shavette,rigorosamente il vanta come te,al contrario cioe' manico in giu.sono riuscito cosi a migliorare la visuale nella zona basette-orecchio. ;)
ej89/fatip/vanta
asbatey
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 17/10/2017, 11:17
Località: Bari

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Ipparcos » 15/11/2017, 17:06

Sono alla terza rasatura con lo shavette, per ora solo pelo, un paio di passate. Le lamette Personna scorrono una bellezza, la volta scorsa mi sono fatto un taglietto sul mento. Ho cambiato la tecnica del montaggio, non più face lathering ma nella ciotola. Così ho una schiuma più acquosa e non si secca mentre mi rado (ci metto tanto e sul FL si seccava, non avendo dimestichezza). Chissà se esistono lamette migliori del Personna, dovrei magari comprare un sample pack...
Domanda: dopo l'utilizzo voi lasciate la lametta nello shavette per il prossimo utilizzo? Oppure la togliete e rimettete?
Ipparcos
 
Messaggi: 88
Images: 1
Iscritto il: 09/10/2017, 8:07

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Ipparcos » 20/11/2017, 0:21

Secondo voi i puntini rossi (sanguinanti ma non dei veri tagli) che si fanno sono dovuti a qualcosa di errato che si compie (preparazione, inclinazione, lamette sbagliate, ecc.) oppure sono del tutto normali e non sono indice di qualcosa che non va?
Ipparcos
 
Messaggi: 88
Images: 1
Iscritto il: 09/10/2017, 8:07

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Antonio Bove » 20/11/2017, 8:41

Sanguinanti è un conto...
Quelli che gli ammmericani chiamano "nic" sono quasi nornali.
Se sanguinano, è indice di scarsa tecnica: troppa pressione, angolo sbagliato, etc
Antonio Bove
 
Messaggi: 1777
Images: 182
Iscritto il: 22/07/2014, 13:04
Località: siracusa

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Ipparcos » 20/11/2017, 9:04

Antonio Bove ha scritto:Sanguinanti è un conto...

Punti rossi (non dei tagli) ma che sanguinano e quindi sulla seconda passata di schiuma da barba si vede il rosso.
Ipparcos
 
Messaggi: 88
Images: 1
Iscritto il: 09/10/2017, 8:07

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda ares56 » 20/11/2017, 9:56

Una lametta taglia, e taglia quello che emerge dalla superficie dell'epidermide...peli, brufoli o peli incarniti che siano. Negli ultimi due casi è normale che ci sia un piccolo sanguinamento ma che si ferma abbastanza rapidamente.
Diverso il discorso per piccoli taglietti (anche se non ce ne accorgiamo) dovuti al fatto di non aver tirato bene la pelle o di aver premuto eccessivamente...e qui, come già detto da Antonio Bove, è questione di tecnica.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 15788
Images: 2969
Iscritto il: 10/05/2013, 14:11
Località: Napoli

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Fabio87 » 21/11/2017, 20:47

Ciao Ares56!
Sono d'accordo anch'io...l'ho provato sulla mia pelle. ;)
Il mio psicologo scodinzola!
Avatar utente
Fabio87
 
Messaggi: 472
Images: 24
Iscritto il: 18/02/2017, 18:36
Località: Torino

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda riky76 » 23/11/2017, 14:31

55468

appena arrivati! Mi ci dedicherò domenica mattina con tutta calma, solo pelo... da quale inizio secondo voi? qual è il più "facile" per chi non ha mai provato?
ultima domanda: vero che, come con i ML, non è da sciacquare ad ogni passata ma da pulire da schiuma e peli su di un panno?

inizierò con una astra verde come lama...
Ultima modifica di riky76 il 23/11/2017, 17:04, modificato 1 volta in totale.
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1242
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda riky76 » 23/11/2017, 14:33

Ipparcos ha scritto:.
Domanda: dopo l'utilizzo voi lasciate la lametta nello shavette per il prossimo utilizzo? Oppure la togliete e rimettete?


mi unisco alla richiesta!
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1242
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda robyfg » 23/11/2017, 15:44

Inizia da quello a sx,l'altro mi pare troppo un Magic,quindi troppo leggero.

Per quel che riguarda la lama io la tolgo sempre e durante l'uso la schiuma la tolgo sotto il getto d'acqua,ma nessuno ti vieta di fare diversamente.
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3753
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 11:43
Località: San Severo (FG)

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda riky76 » 23/11/2017, 17:02

in effetti soppesando con la mano quello a sx qualcosina in più sembra pesare... per contro il simil magic avendo più spalla mi sembra più stabile in mano mentre quello a sx ha la costola molto sottile (son le due lamiere affiancate di fatto) e quindi non vorrei fosse ballerino quando lo poggio con l'angolo di taglio sulla pelle

grazie per le indicazioni, il discorso del pulire il rasoio e non sciacquarlo da quello che mi han detto è per non far "appiccicare" la lama alla pelle... ma ci ho capito mica troppo...
farò le mie prove :)
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1242
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Spek B » 23/11/2017, 17:45

la lama la butto quasi sempre dopo l'utilizzo, ma quando l'ho lasciata nello shavette per farci una seconda barba non mi ha dato nessun problema.
Non ho mai usato la stessa lama nello shavette per più di due barbe, mentre per il DE è successo
"Il trucco non è ottenere tutto ma voler qualcosa ancora dopo che ľhai gia ottenuto" mistaman
Spek B
 
Messaggi: 71
Images: 24
Iscritto il: 15/02/2017, 12:38
Località: Catania

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda scoglio » 23/11/2017, 19:27

riky76 ha scritto:...
appena arrivati! ...
ultima domanda: vero che, come con i ML, non è da sciacquare ad ogni passata ma da pulire da schiuma e peli su di un panno?...


Molto belli! Io personalmente ho adottato un metodo visto proprio qua sul forum: una semplice spugna da due soldi, per pulire la lama.
Si eliminano in fretta peli e schiuma in eccesso e, se si ha l'accortezza di lasciarla sotto il getto d'acqua prima d'iniziare, si bagna anche un po' la lama stessa. Non vedo proprio problemi di "appiccicume", anzi...francamente mi viene istintivo bagnare sempre la lama, prima di passare il rasoio sul viso.
Semmai, la spugna pulisce più facilmente e velocemente la lama, mentre il getto d'acqua talvolta lascia qualche piccolo residuo
Sanguine R5 wood
Simpsons Berkeley - Omega 98 - The Body Shop synth
Soaps: SV Manna 4.3 - TOBS Sandalwood - LPL Fougère - Negozio Leggero Mandorla - The Body Shop - Proraso rossa/bianca
AS: TOBS Sandalwood - Proraso Verde - SV Manna
Avatar utente
scoglio
 
Messaggi: 151
Images: 9
Iscritto il: 25/05/2017, 13:45
Località: Maastricht

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Gunnari » 23/11/2017, 20:43

Anche io uso lo stesso sistema, levo la schiuma dalla lama con una spugna, poi bagno la lama nell'acqua. Con mezza lama faccio due rasature e lascio la lama nello shavette. Per rasoi tondeo e feather tengo sempre la lama nello shavette, ma ho l'accortezza di ulire e asciugare prima con spugna e poi con asciugamano la lama esposta.
.... a tarda sera io e il mio illustre cugino De Andrade eravamo gli ultimi cittadini liberi di questa famosa città civile perché avevamo un cannone nel cortile....
Avatar utente
Gunnari
 
Messaggi: 1522
Images: 353
Iscritto il: 28/10/2013, 20:29
Località: Cagliari

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Ghiro » 23/11/2017, 22:22

Stamattina usando il Kai Captain con lame Kai Captain Titan Pro Touch MG ho avuto la netta sensazione che questi 8 mesi spesi ad imparare, provare, spendere e cambiare svariati Shavette sono stati solo una gran perdita di tempo e denaro.

Mi spiego : ho iniziato con un Burberry's in metallo e le prime lamette mi sono state date dal barbiere che frequentavo all'epoca insieme al rasoio: le Elios
30 euro

Era da un bel po che mi guardavo lo Shavette Dovo, mettici anche la curiosità di provare le lame lunghe: altri 40 euri con le sue lame lunghe.
Troppo leggero e soprattutto flessibile, il sistema di inserimento della lama proprio non mi piace, non mi convince: lo uso per collo & trimmare il coppino ma piu d li non ci va.

Fatto sta che ho visto il Parker SRX identico al Burberry's ( non ero obbligato a prenderlo, uno sfizio) piu carino e molto meglio rifinito vabbè dai lo tiro su: altri 30 euri

Poi leggendo in giro mi sono incuriosito parecchio sull'Universal: 12 euri
Questo è lo Shavette che mi ha fatto comprendere parecchie cose e con cui ho veramente iniziato a radermi con soddisfazione, senza togliere la pratica maturata con gli altri pero' poi alternando, le soddisfazioni che mi ha dato gli altri sopra elencati non sono riusciti a replicarle .

Poi, in un momento di "allegria etilica da dopo pranzo" mi sono lanciato in uno di quei momenti di follia da imbecillità totale e .... ... ho preso quella porcheria del Daune per curiosita o "giustopper... non so" . Di fatto: mon lo vuole nemmeno la moglie per radersi i peli delle gambe. vabbè altri 9 euri, quanto un negroni & 1/2 offerto in "sospensione".

Infine ho trovato il tanto discusso Vanta: speravo in qualcosa in piu di un Dovo fatto meglio ma 60 euri per avere la limitazione di lame che nemmeno mi piacciono ... eccheccacchio... una volta finite le lame, dritto nel dimenticatoio. Altri soldi buttati, ma stavolta peggio che con il Daune

Il migliore acquisto fatto in questo contesto è stato il Focus Slim Al di Cumbo: 50ina di euro. Non è uno Shavette adatto a chi inizia, ci vuole un po di pratica, non molta ma necessaria a capire cosa si sta facendo e come evitare danni. La caratteristica unica di questo Shavette è il feedback, qualcosa di talmente particolare e unico che si puo riscontrare, riconoscere ma soprattutto sfruttare solo con un minimo di pratica acquisita. Lo adoro, è l'unico che non andrà "per strade alternative" al portarasoi.

Fino a qui ho spesso in totale= 231 euri

Infine arriva il Kai Captain, era da un pezzo che me lo guardavo e mi incuriosiva: pagato 63 dollari spedizione inclusa + 20 di sdoganamento ( in Svizzera questa è la sovrattassa sopra i 50 chf) e 20 euri di lamette "SuperMega Lusso" per un totale di c.ca 100 euri. Il prezzo puo sembrare esagerato di fronte a Shavette da 12/20 /30 euri ma una volta usato con le lame adatte ci si accorge che invece è veramente onesto e i soldi spesi per "risparmiare" in oggetti piu dozzinali ed economici ma che non ti levano la sensazione che "ci sarebbe qualcosa che potrebbe migliorare" sono sprecati. L'attrezzo di per se non è paragonabile ad altri in mio possesso. Il manico ha una forma particolare ma comodissima, aiuta parecchio a prendere facilmente confidenza da subito, altri invece ti ci devi adattare, che è diverso da "abituare", ed è cosa un po antipatica, in particolare quando sei in zone un po "tortuose" o difficili del viso.
Tornando al Kai Captain: il portalama meriterebbe una pagina di elogi a se stante. Evito, chi non ce l'ha ed è curioso o se lo fa prestare, (garantito che poi se lo prende) o se lo vada a comperare. Parlarne è superfluo, materiali, finitura, progetto in se sono qualcosa che veramente rende inutile tutto il resto e da il senso di valore all'insieme.

infine: oggi mi sono rasato con sto coso qui e mi è venuto in mente che se lo avessi preso da subito mi sarei evitato parecchi arrossamenti, taglietti vari e i soliti momenti di "panico da taglio" tipici del' "adattamento" ma soprattuto una crescita tanto lenta nell'uso dello Shavette, con cosi scarsi e tardivi risultati .

E' il migliore rasoio con cui il mio pelo abbia mia avuto a che fare, da subito , appena preso in mano dopo due sole passate e un paio di ritocchi ho ricevuto un BBS impressionante. Dopo 14 ore passandomi le mani sul viso non avverto ancora la ricrescita, a fine rasatura ero meno irritato di quando uso il Merkur 37C/Personna, la pelle è tutt'ora, a fine giornata ancora bella tesa e morbida ( anche se sul collo inizia ora a sentirsi la solita carta vetrata). La facilità di utilizzo accompagnata da un ergonomia intuitiva da subito, la dolcezza infinita della lama con guardia ( che poi, piu del rasoio in se, è proprio la lama che mi ha tanto impressionato) e le poche passate avvenute con una scorrevolezza paragonabile solo su ML, mi hanno sinceramente fatto capire che se ci fossi arrivato prima, tempo , soldi tagli, me li sarei risparmiati gia da qualche mese. Il peggio non è che si riconferma la solita regola del "chi piu spende, meno spende" che poi non conta dato che acquistandolo dal "solito Japponese di Ebay" costa quanto il Vanta spedito dall'Italia, ma che si è perso tanto tempo e pazienza per nulla, spesi in vere porcherie che non dovrebbero nemmeno esistere ( fatta eccezione per il Focus Slim Al) e che soprattutto fanno storcere il naso alla moglie dato che, per trovare un posto a tante ferraglie/plasticume inutile, quello normalmente in uso alla consorte si è notevolmente ridimensionato provocando immaginabili momenti di "rivoluzione" da stipetto/armadietto/mensola scippati che di solito si verificano di prima mattina. :x

Quindi se state pensando di prendervi uno Shavette, non buttate soldi in inutili porcherie, questo particolare tipo di Shavette perdona tantissimo è parecchio facile e soprattutto non vi creerà problemi a usarlo malgrado il livello di "manualità Parkinson" . Le lame durano una vita e sono quanto di piu delicato, scorrevole e dolce la vs. delle possa gradire. Se poi vorrete passare a lame piu cattive e meno docili ci sono pure quelle ma poi la musica cambia completamente, non come il solito cambio di lamette DE ammezzate, si inizia da capo in tutti sensi, e il piacere/divertimento continua mentre la vs. pelle non puo che gioirne.
Ghiro
 
Messaggi: 257
Images: 12
Iscritto il: 14/02/2017, 0:57
Località: Canton Ticino -CH-

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda bilos2511 » 24/11/2017, 0:28

A mio avviso hai sbagliato proprio l'approccio . Potevi spendere molto meno nel ABDB per montarci una lama AC Injector. Il segreto piu grande e' nascosto nella lama, mica nello shavette. Per tutto il resto, potrei anche essere d'accordo. Non si vuole una critica per carita...Anche io ho fatto, faccio e faro' i miei sbagli.Magari questo messaggio servira' a qualcuno che leggera dopo di noi.
A)Proteggere dorso e coste con uno strato di nastro isolante e ..
B)Tingere la zona del bevel con un pennarello.

Tallow & Steel Addicted.
Avatar utente
bilos2511
Miglior foto di Maggio
Miglior foto di Maggio
 
Messaggi: 3338
Images: 850
Iscritto il: 05/03/2014, 11:31
Località: Argenta- Ferrara-Bucuresti.

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda scoglio » 24/11/2017, 1:06

Io credo che siano considerazioni legittime, ma del tutto personali: io, ad esempio, mi trovo benissimo col Sanguine R5 wood, ovvero uno shavette "leggerino" e tutto sommato decisamente economico. Tuttavia, capisco chi si sente più a suo agio con uno strumento più rifinito, pesante e un po' diverso nelle geometrie.
Solo, non è nemmeno vero che tutti i rasoi economici sono scarsi e inadatti per i principianti: ognuno ha la sua pelle e la sua tecnica (ed il suo modo di acquisirla). Io mi reputo un ragazzo con scarsa manualità, eppure con l'R5 c'è stato subito feeling, nonostante molti lo considerino un rasoio troppo leggero e potenzialmente "pericoloso" per un principiante. Eppure, ho imparato in maniera sorprendentemente rapida ed indolore a radermi con lui, venendo dai multilama e domando le lamette più affilate in circolazione senza quasi mai farmi il minimo taglio...
Insomma, è sempre e comunque YMMV ;)
Sanguine R5 wood
Simpsons Berkeley - Omega 98 - The Body Shop synth
Soaps: SV Manna 4.3 - TOBS Sandalwood - LPL Fougère - Negozio Leggero Mandorla - The Body Shop - Proraso rossa/bianca
AS: TOBS Sandalwood - Proraso Verde - SV Manna
Avatar utente
scoglio
 
Messaggi: 151
Images: 9
Iscritto il: 25/05/2017, 13:45
Località: Maastricht

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda bilos2511 » 24/11/2017, 1:29

Adesso, dopo tot tempo di pratica con vari shavette ( e nello stesso tempo un sempre aumento di tecnica ,insaponata , cambio lame ) posso tranquillamente dirti che per me, uno vale l'altro inteso come strumento . Non ho piu le paranoie dello strumento che prima pensavo fosse di importanza numero 1. Ora come ora, mi dai il sanguine, mi dai Universal, Vanta , Daune che sia...o quello che vuoi, a me non cambia...Se e' leggero.modifico la tecnica in base all' attrezzo, se e' pesante,mi metto in riga e lo accompagno diversamente. Rimane tutt'ora per me invariata la differenza enorme ( nel bene e nel male) tra le varie tipologie di lame: DE, AC, Schick. Un altro fattore importante come ben dici, e la geometria , che, in base alle esigenze soggettive possa cambiare da un individuo ad altro. Tanto per dire , il migliore shavette per me in contropelo ( vista la mia necessita di avere un angolo di incisione piu chiuso possibile) ci credi o meno...ma e' lo Sedef turco da 2 euro, se rimaniamo in ambito mezze lame DE. Visto che la passata a pelo o di traverso , lo stesso angolo lo raggiungono presumo tutti gli shavette, ecco perche la mia scelta. Vuoi sapere una magia? Sedef turco monta sia lame DE, lame AC che schick...Pensa un po cosa ne penso degli altri shavette :lol: :lol: ?
A)Proteggere dorso e coste con uno strato di nastro isolante e ..
B)Tingere la zona del bevel con un pennarello.

Tallow & Steel Addicted.
Avatar utente
bilos2511
Miglior foto di Maggio
Miglior foto di Maggio
 
Messaggi: 3338
Images: 850
Iscritto il: 05/03/2014, 11:31
Località: Argenta- Ferrara-Bucuresti.

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Ghiro » 24/11/2017, 3:33

Eh... caro Bilos, il Sedef l'ho provato e eclissato al volo, come del resto il barbeira del Bario, hanno un sistema di infilare le lame che per me, al mattino è proprio da evitare...
Oltre ad essere troppo leggero, una cosa che non mi è piaciuta affatto del Sedef è il perno del manico troppo lasco, anche tenendolo fermo con le dita lo trovo un impiccio.
A differenza del Kai non si puo regolare .

Comunque concordo sul fatto che una volta che ci si prende la mano lo strumento diventa di secondaria importanza. Mai lontanamente pensato che lo strumento faccia tutto, semmai contribuisce nel periodo di apprendistato ad evitare di incappare in errori o leggerezze facilitando la linea di apprendimento .
Questo il senso.
Non a caso ho specificato che se avessi avuto la possibilità di provare prima di acquistare, da neofita la cosa migliore sarebbe stata prendere direttamente un Kai proprio per la facilità di approcciare allo strumento, con gli altri è stata piu che altro una perdita di tempo anche se non posso negare che hanno inevitabilmente contribuito a farmi fare esperienza ... oltre a qualche arrossamento ... .
Ghiro
 
Messaggi: 257
Images: 12
Iscritto il: 14/02/2017, 0:57
Località: Canton Ticino -CH-

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda riky76 » 24/11/2017, 9:20

avessi 200€ di budget di sicuro avrei preso un buon ML con pietre e coramella e avrei vissuto felice... per come la vedo io lo shavette è un'ottima alternativa al ML ad un budget irrisorio. Ma contate che sto ancora a zero prove, ho solo speso 8€ per due shavette che proverò in questi giorni
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1242
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Romagnolo » 24/11/2017, 9:57

per quel che mi riguarda io prima di fare la spesa a braccio mi sono letto pagine e pagine del forum, da li la mia scelta sull'universal mezza lama €12 le lame le avevo già perchè utilizzavo già il DE, detto questo a distanza di qualche mese presi il lama intera €18. Dopo 30 euri spesi per me benissimo non sento il bisogno di provare altri shavette, probabilmente la scimmia mi porterà sul mano libera prima o poi ma questa sarà un'altra storia.
Avatar utente
Romagnolo
 
Messaggi: 439
Images: 50
Iscritto il: 01/03/2017, 17:46
Località: Cervia (RA)

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda riky76 » 27/11/2017, 10:43

prima sbarbata in assoluto con lo shavette fatta domenica: un successo!!
bella la gestualità, ho avuto sempre il controllo della situazione anche se ogni tanto non sapevo proprio come mettermi! Ho sempre usato la mano destra comunque... poi siccome la passata di pelo era andata bene, ho azzardato anche il contropelo, sulle guance perfetto, sul collo anche lì in certe posizioni (seguendo ovviamente il mio face mapping) non sapevo proprio come appoggiar la lama e non è venuto perfetto. Sui baffi invece ho proprio desistito, appena provavo a salire mi portava su tutto il labbro ed onestamente mi son preso male ed ho lasciato perdere...

comunque se il buongiorno si vede dal mattino è chiaramente nata una bella amicizia!

PS: ci ho messo di solo taglio un 15 minuti abbondanti...
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1242
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda riky76 » 04/12/2017, 14:02

aggiorno un po' come fosse un diario online...
seconda sbarbata, con gli un altro shavette ovvero il parker 33R, che è chiaramente di altro calibro. Sarebbe andato tutto bene se non fosse che ho capito esattamente che c'è da far attenzione agli angoli scoperti come mi avevano detto!
morale un taglietto sul collo dove non cresce barba ma stavo guardando come far fuori l'ultima zona di collo sotto l'orecchio e zac, partita la lamata... nulla di grave, l'allume da solo ha suturato a modo e come dice un mio amico:
"è tutto mestiere che entra"!
Ultima modifica di riky76 il 04/12/2017, 17:50, modificato 1 volta in totale.
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1242
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda Ghiro » 04/12/2017, 15:57

riky76 ha scritto: Sui baffi invece ho proprio desistito, appena provavo a salire mi portava su tutto il labbro ed onestamente mi son preso male ed ho lasciato perdere...


Prova a passare in diagonale. ;)
Ghiro
 
Messaggi: 257
Images: 12
Iscritto il: 14/02/2017, 0:57
Località: Canton Ticino -CH-

Re: Prime rasature con lo shavette

Messaggioda riky76 » 11/12/2017, 11:57

Ghiro ha scritto:
riky76 ha scritto: Sui baffi invece ho proprio desistito, appena provavo a salire mi portava su tutto il labbro ed onestamente mi son preso male ed ho lasciato perdere...


Prova a passare in diagonale. ;)


FUNZIONA!

grazie mille della dritta, risolto bene e progredito un po' con lo shavette, domenica ho usato il simil Focus con innesto ad inserto e devo dire che come ergonomia mi è piaciuto tantissimo, ma è davvero tanto tanto leggero il che non aiuta la mia mano. Pochissimi tagli ed una bella soddisfazione finale

56068
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1242
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino
PrecedenteProssimo

Torna a Shavette e altri rasoi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite