[SCHEDA] Acca Kappa - 1869 - Crema in ciotola

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

[SCHEDA] Acca Kappa - 1869 - Crema in ciotola

Sostienici

Sponsor
 

[SCHEDA] Acca Kappa - 1869 - Crema in ciotola

Messaggioda AlfredoT » 14/04/2014, 22:27

Acca Kappa - 1869 - Crema in ciotola alla Mandorla

ImmagineImmagine


Il sito della Acca Kappa è veloce a caricarsi, discreto, essenziale e privo di prezzi.
La sezione dedicata all'Uomo è ampia anche se le profumazione degli Aromatici non è così varia.
C.P. Personalmente, l'assenza di prezzi, è un punto a sfavore in quanto consente ai rivenditori di praticare le quotazioni che vogliono senza doversi rifare ad un listino ufficiale. La cui esistenza, però, non sempre ovvia al problema.

Sito 8/10 (+ chiarezza ed approfondimento tecnico. - assenza prezzi)



Prezzo

L'unico riferimento ad un negozio fisico la posiziona ai livelli medio-alti, come quelli delle creme inglesi più diffuse ( Tre T): il prezzo più elevato la allinea grazie alla quantità maggiore: 200 ml.
Il costo sembra confermato dalla quotazione di Shaving.ie

Prezzo 8/10 (+ quantità/confezione/estetica/qualità. - prezzo non economico anche se ragionevole)



Confezionamento

La crema si presenta in ciotole grandi di plastica piuttosto rigida con tappo a chiusura vite e tappo interno in plastica trasparente per ulteriore garanzia.
La ciotola, anche con le mani bagnate, si impugna bene e così pure il tappo esterno che si avvita fluidamente grazie alla rigidità del materiale.

Le ciotole reperibili sul web sono completamente nere, mentre quella in mio possesso è bicolore.
Entrambe le versioni sono essenziali ma di forma elegante; eleganza confermata dalla sobrietà dell'etichetta che è in colori raffinati e sobri, con l'INCI in primo piano.

A giudicare dal sito, il gusto e la classe sono il marchio di fabbrica di questa Casa: anche la scritta in oro rosso del produttore è garbata e non aggressiva alla vista.

Confezionamento 10/10 (+ estetica/robustezza/tenuta/quantità. - niente, per una confezione in plastica)



Qualità

La crema si presenta pastosa, non leggera, di profumazione gradevole.
Il pennello si carica con facilità, anche troppo!

Il mio giudizio sul post è da prendere con beneficio d'inventario in quanto non conosco una crema/sapone che mi dia sensazioni sgradevoli dopo.
Però, cercando di rendere l'idea il più oggettivamente possibile, dirò che la percezione è simile a quelle che dà il Boellis Panama.
Rispetto a questo...
- si carica con maggiore facilità
- schiuma analogamente
- lascia un post simillimo

L'INCI, a differenza di quello pubblicato sulla discussione, quello del sapone in mio possesso è:
Stearic Acid, Aqua (Water), Glycerin, Potassium Hydroxide, Coconut Acid, Cocus Nocifera Oil [Cocos Nucifera (Coconut) Oil], Lanolin, Titanium Dioxide, Sodium Borate, Parfum (Fragrance), Lanolin Alcohol, Butyrospermum Parkii Butter (Shea Butter), Sodium Silicate, Dimethicone, Benzyl Alcohol, Alpha Isomethyl Ionone, Hydroxyisohexyl 3-Cyclohexene Carboxaldehyde.

Ho voluto evidenziare tre componenti; due per la loro presenza che giustifica le ottime caratteristiche di questo sapone:
la Lanolina la cui presenza caratterizza le prestazioni del sapone della Haslinger anche se, in questo, non con presenza così marcata e
il Burro di Karitè (Shea Butter) le cui eccellenti proprietà sono note. Anche questo non predomina, ma è presente.
Arbitrariamente ritengo che questi ingredienti contribuiscano alla ricchezza ed all'efficacia della schiuma.

Il terzo è il profumo che, a differenza delle più diffuse composizioni, non si trova agli ultimi posti della formulazione. Immagino che questo influisca sull'intensità di profumazione.

Qualità 10/10 (+ caricabilità/schiumogenicità/scorrevolezza/post/profumazione. - nulla. Se si deve trovare un difetto sta nella facilità di carica del pennello che può far sprecare prodotto)



Profumo

Mandorla. Non "coccoina", mandorla! E piuttosto buona, anche.
I mandorlati mi hanno stufato, però quando annusi un Saponeria Artigiana, un Panama, o questo, sai che non stai annusando un P160 o un Figaro e, in omaggio alla qualità, vanno apprezzati e "rispettati".

Profumo 9/10 (+ per la qualità. - nulla. Se si deve trovare un difetto sta nella banalità e diffusione della profumazione. Considerato che Acca Kappa non si perde in fantasmagorie di profumazioni ed in considerazione del loro richiamo alla rasatura classica, la mandorla va bene. Il che non la manleva dall'essere piuttosto scontata)



Schiuma

Come detto sopra, è molto facile caricare il pennello e, montando, viene restituita una schiuma che non delude: non asciuga e non perde di consistenza e lubricità.

Il caricare con pennello solo umido, da un lato permette di incorporare molta crema, dall'altro porta un inevitabile spreco.

Regge bene piccole aggiunte di acqua mantenendosi sostenuta.
Con questo non intendo un effetto panna montata e basta: intendo una schiuma, sì compatta, ma estremamente lubrificante.
Alla fine delle insaponate c'era ancora tanto sapone per almeno altre due rasature.

Schiuma 10/10 (+ compattezza/lubricità/persistenza. - nulla.)



Efficacia

Eccellente: la lametta scorre senza intoppi ma anche senza scivolare e l'integrità della pelle viene rispettata in modo esemplare.

Efficacia 10/10



Conclusione

Ritengo più rapido puntualizzare i punti negativi:
Il prezzo? Non amichevole, ma adeguato.
Il profumo? Estremamente diffuso, ma buono e raffinato
Il resto, per me, è ottimo e, considerando che ero prevenuto, immagino di non dover aggiungere altro per rendere l'idea.

Conclusione 10/10



Ripeto il collegamento alla discussione.
God shave the Queen!


Non presumere mai cattiveria laddove basti la stupidità
Avatar utente
AlfredoT
 
Messaggi: 5850
Images: 549
Iscritto il: 11/05/2013, 11:05
Località: Tra Pv, Pc, Lo e Mi

Torna a Schede

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite