Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: [CLUB] - The Adjustables

Sostienici

Sponsor
 

Re: [CLUB] - The Adjustables

Messaggioda bhonder » 25/08/2014, 22:49

Il mio arriva a 9
bhonder
 
Messaggi: 205
Images: 25
Iscritto il: 26/04/2014, 12:00

Re: [CLUB] - The Adjustables

Messaggioda ischiapp » 26/08/2014, 12:18

Luca142857 ha scritto:Dipende dalla barba Ischiapp, anch'io faccio il contropelo più aggressivo.
Anche con rasoi a lama libera?? :shock: :shock: :shock:

Ho sempre creduto che fosse solo una questione di tecnica, e lo strumento più o meno performante fosse solo un mezzo per raggiungere più o meno velocemente l'equilibrio perfetto tra profondità e comfort.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 13332
Images: 1981
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: [CLUB] - The Adjustables

Messaggioda PIPPO » 26/08/2014, 13:59

oggi sbarbata con PAL injector adj , non ha la regolazione a tacche come i gillette, la chiavetta superiore è fluida e fornisce una regolazione molto personalizzata e rispetto ai DE si percepisce a occhio molto di più lo scostamento della lama fra le due posizioni estreme L e H.
a pelle la posizione H (hight) più aggressiva mi da più feedback mentre la L è quasi impercettibile . sembra che in questo rasoio abbiano messo le tacche non per simulare il metodo dei 3 rasoi ma per rendere il taglio più o meno profondo a seconda della lunghezza della barba e di conseguenza di quanti giorni il soggetto faceva passare tra una sbarbata e l'altra.
erik
"La rasatura classica necessita di studio, tempo e meditazione.
Male s'abbina alla superficialità ed alla fretta." (by ischiapp)
Avatar utente
PIPPO
 
Messaggi: 1149
Images: 373
Iscritto il: 21/03/2014, 23:56
Località: Monferrato tra Alessandria,Asti e Nizza

Re: [CLUB] - The Adjustables

Messaggioda ares56 » 27/08/2014, 17:47

ischiapp ha scritto:Leggendo le singole discussioni relative ai singoli modelli (Adjustable, Reglàble, Regolabile) vedo che molti utenti usano questi strumenti praticamente senza sfruttare il concetto alla base del progetto: la possibilità di cambiare il profilo della rasatura.

Devo ammettere che anche io con i miei regolabili (tutti Gillette: Fat Boy, Slim Adjustable e Super Adjustable) ho sempre utilizzato una sola posizione per pelo e contropelo; vari tentativi mi hanno portato ad usare il settaggio 5 con cui ho sempre ottenuto ottimi risultati sia con rasature in solo contropelo che con il più classico pelo e contropelo.

Ma, indubbiamente, Ischiapp ha ragione: che senso ha utilizzare un regolabile se non si sfrutta la sua caratteristica principale?

In teoria un senso ce l'avrebbe: se da una parte è vero che i regolabili consentono di modificare l'aggressività del rasoio durante la rasatura, dall'altra rendono possibile individuare il settaggio più adatto alle proprie caratteristiche di pelle e barba alle quali un rasoio "normale" potrebbe non essere adeguato.

Detto questo, negli ultimi due giorni mi sono divertito ad utilizzare uno Slim Adjustable con settaggi diversi a seconda del tipo di rasatura (foto di oggi in SOTD). Ho usato lo stesso sapone (Omega Crema da barba in barattolo), lo stesso pennello (Frank Shaving No.50 finest) e la stessa lametta (Derby Extra rispettivamente alla seconda e terza rasatura).

Ieri ho settato lo Slim a 7 per il pelo e a 2 per il contropelo. La rasatura nel verso del pelo è stata dolce e, ovviamente, non risolutiva; con il contropelo la sensazione è stata veramente strana. Era come se la lametta non ci fosse e passasse solo la barra di protezione, ma i peli venivano comunque tagliati anche se alla fine la profondità non è stata all'altezza delle solite rasature ma volutamente non ho insistito oltre.
Oggi ho leggermente aumentato l'aggressività: 8 per il pelo e 3 per il contropelo. Nulla di nuovo nel verso del pelo e il contropelo ancora con quella sensazione che la lametta non ci fosse anche se giocando opportunamente con l'inclinazione della testina il risultato è stato migliore ma non proprio confrontabile con quello che riesco ad ottenere con rasoi a testina fissa.
In entrambi i casi non ho avuto alcuna irritazione e la pelle si è presentata al post-rasatura rilassata e morbida (complici anche le ottime proprietà meccaniche della crema Omega).

In definitiva, anche se andrebbero fatte altre prove con gli altri regolabili, il doppio settaggio può sicuramente aiutare chi in genere ha difficoltà con il contropelo: con una maggiore aggressività nel verso del pelo e un passaggio più dolce nel contropelo è possibile ottenere ottimi risultati senza stressare la pelle con passaggi ripetuti.
Poi, come giustamente dice Luca142857, ognuno ha la sua pelle e deve trovare la combinazione migliore per le proprie caratteristiche. Nel mio caso, per una profondità di rasatura degna di questo nome, non penso che posso scendere sotto il 4 per il contropelo.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà  importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
 
Messaggi: 11851
Images: 1919
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda claudio1959 » 28/08/2014, 1:08

Ha-hem
Come già detto per i Merkur, alcuni rasoio volutamente non hanno "settaggi a scatto" per consentire una regolazione micrometrica
Le tacche son solo riferimenti mnemonici
Avatar utente
claudio1959
 
Messaggi: 2100
Images: 64
Iscritto il: 13/06/2013, 10:19
Località: Casalecchio di Reno (BO)-Torino (TO)

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Natale » 13/01/2015, 15:12

Sull'aggressività del rasoio si è messo in rilievo come influiscano la geometria della testina ,l'esposizione della lama e la distanza della stessa dal baseplate... per non parlare degli adjustables..... non sottovaluterei, però, a mio modesto parere, l'importanza che riveste la maniglia e la sua influenza in termini di peso complessivo..... la sostituzione del manico originale del DE con altro più pesante, di dimensioni maggiori in termini di lunghezza e di diametro ha reso il mio tech più performante ed aggressivo......si è passati dai 30/40 g originali ai circa 170 g odierni...me ne accorgo, in particolare, nei passaggi impervi della passata incrociata laddove la barba è particolarmente dura con ricrescita orizzontale.........è come se su un ring di boxe si incontrino un peso mosca ed un peso massimo.....il confronto è impietoso...........
Mai prendersi troppo sul serio.....
Soprattutto se è un gioco....o una passione...
Avatar utente
Natale
 
Messaggi: 2203
Images: 376
Iscritto il: 10/03/2014, 19:02
Località: Ercolano (NA)

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda rimmon1971 » 22/01/2015, 16:14

Natale ha scritto:la sostituzione del manico originale del DE con altro più pesante, di dimensioni maggiori in termini di lunghezza e di diametro ha reso il mio tech più performante ed aggressivo

Il manico di un Edwin Jagger EJ89 è sostituibile con qualcosa di più pesante? Standard?
Eventualmente, qualcuno ha le specifiche in termini di lunghezza/diametro/passo della vite per farsi costruire un manico "personalizzato"?
rimmon1971
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 13/01/2015, 11:02
Località: Genova

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda ares56 » 22/01/2015, 16:16

rimmon1971 ha scritto:Il manico di un Edwin Jagger EJ89 è sostituibile con qualcosa di più pesante? Standard?

Già visto in questa discussione: viewtopic.php?f=10&t=3164?
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà  importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
 
Messaggi: 11851
Images: 1919
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda rimmon1971 » 22/01/2015, 17:07

Grazie.
Ultima modifica di ares56 il 22/01/2015, 17:08, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Messaggio modificato nel rispetto delle norme sul "quote" o "cita" del Regolamento Generale
rimmon1971
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 13/01/2015, 11:02
Località: Genova

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Figaro003 » 10/08/2015, 18:03

Quale si può considerare uno dei migliori open comb?
Avatar utente
Figaro003
 
Messaggi: 893
Images: 17
Iscritto il: 20/05/2013, 19:19
Località: Provincia SA

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda ares56 » 10/08/2015, 18:27

Il termine "migliore" non significa nulla: migliore in quale caratteristica?
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà  importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
 
Messaggi: 11851
Images: 1919
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Figaro003 » 10/08/2015, 18:32

Giusto. Vorrei provare un open comb come dire un pò amichevole.
Mi rendo conto che non è semplice dare un consiglio del genere.
Avatar utente
Figaro003
 
Messaggi: 893
Images: 17
Iscritto il: 20/05/2013, 19:19
Località: Provincia SA

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda ares56 » 10/08/2015, 18:34

L'open comb più amichevole secondo me è il Merkur 15C (e derivati con la stessa testina). E' appunto amichevole con aggressività molto bassa rispetto, per esempio, al Muhle R41.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà  importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
 
Messaggi: 11851
Images: 1919
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Figaro003 » 10/08/2015, 18:37

Grazie Ares. E' quello che intendevo: un open comb per iniziare con questo tipo di DE.
Avatar utente
Figaro003
 
Messaggi: 893
Images: 17
Iscritto il: 20/05/2013, 19:19
Località: Provincia SA

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda claudio1959 » 11/08/2015, 0:27

...E considera che col tempo, potresti arrivare a considerare "amichevole " uno R 41
...Col tempo...
Avatar utente
claudio1959
 
Messaggi: 2100
Images: 64
Iscritto il: 13/06/2013, 10:19
Località: Casalecchio di Reno (BO)-Torino (TO)

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Darko » 11/08/2015, 10:27

Confermo! Ho il Merkur 15C e lo trovo molto amichevole, rispetto ad altri DE che ho. ;)

D
"Roads? Where we're going, we don't need roads!" Dr. Emmett Brown
Avatar utente
Darko
 
Messaggi: 484
Images: 161
Iscritto il: 29/08/2014, 17:48
Località: Benevento

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Mostho » 11/08/2015, 10:41

claudio1959 ha scritto:...E considera che col tempo, potresti arrivare a considerare "amichevole " uno R 41
...Col tempo...


E' vero.
Dopo qualche anno ho osato e mi e' andata bene.
Devo dire che la vera svolta e' stata la mano allenata su shavette e ML>
:)
Si impara molto sull'angolo di attacco e su stirare la pelle, parametri indispensabili.
Avatar utente
Mostho
 
Messaggi: 1605
Images: 188
Iscritto il: 07/01/2015, 11:29
Località: Attualmente Nord Salento

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Figaro003 » 11/08/2015, 14:54

claudio1959 ha scritto:...E considera che col tempo, potresti arrivare a considerare "amichevole " uno R 41
...Col tempo...

Spero di poter affermare anche io quello che dici sull'R41. Col tempo ci arriverò. ;)
Avatar utente
Figaro003
 
Messaggi: 893
Images: 17
Iscritto il: 20/05/2013, 19:19
Località: Provincia SA

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda claudio1959 » 12/08/2015, 2:21

Sicuro!!!
Ed è bellissimo ritrovarsi "maestri dell' arte" quasi senza accorgersene
E renderlo un gesto bello
E trasmetterlo...
Avatar utente
claudio1959
 
Messaggi: 2100
Images: 64
Iscritto il: 13/06/2013, 10:19
Località: Casalecchio di Reno (BO)-Torino (TO)

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Natale » 05/02/2016, 12:22

Di rasoi aggressivi ne ho tre: un Fatip OC, un Muhle R101 ed un Futur......ecco se c'è una cosa che volevo scrivere da un bel po' è questa.....

Al di là della constatazione che è possibile raggiungere risultati comparabili con rasoi più miti, quando ti radi con quelli hard il mattino dopo ti diverti un po' meno....ti diverti di meno perchè, ovviamente, la profondità della rasatura è stata tale che avrai un pelo cortissimo o appena accennato e, quindi, magari farai una massimo due passate....ecco, poichè voglio divertirmi ogni mattina, destino quelli hard a quando voglio un risultato impeccabile.....

Naturalmente IMHO ;)
Mai prendersi troppo sul serio.....
Soprattutto se è un gioco....o una passione...
Avatar utente
Natale
 
Messaggi: 2203
Images: 376
Iscritto il: 10/03/2014, 19:02
Località: Ercolano (NA)

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Antonio Bove » 11/02/2016, 12:14

beh beh beh
anzitutto complimenti per l'acquisto e per la recensione.
penso che noi, nuove leve del forum, stiamo iniziando a capire come funziona questo mondo e mi illudo che i veterani non possano che essere contenti di trovare, lungo la strada, qualcuno a cui passare il testimone...
veniamo al progress
robyfg ha scritto:E quando avrò un po' più di tempo vorrei compararlo con lo squalo (R102 per i novizi),voglio proprio vedere dove finisce l'aggressività di uno ed inizia quella dell'altro o se sono da considerarsi alla pari......m'intriga proprio 'sta storia! :mrgreen:

allora... li ho entrambi, e voglio insistere sul concetto di aggressività, che viene, spesso e volentieri, confuso con quello di efficienza.
il Progress a +5 è un rasoio decisamente efficiente, tutto sommato "permissivo", che svolge il suo dovere egregiamente.
l'R41 è "sicuramente" un rasoio estremamente efficiente, per nulla permissivo.
la differenza tra i due è che col R41 la lametta la senti, ma la senti proprio tutta, perchè più esposta: in questo aspetto, IMHO, risiede il concetto di aggressività (non voglio lanciarmi in analisi tecniche riguardo le differenze costruttive dei due rasoi).
per me, paragonare l'aggressività del R41 al Progress non ha senso perchè, per me, dove finisce il Progress iniziano Futur, R41 e shavette.
ha senso, invece, paragonare l'efficienza dei due rasoi, relativamente alla profondità della rasatura e, di conseguenza, al tanto ricercato BBS e alla durata dello stesso.
BBS, profondità e durata che, purtroppo, non possono essere alla portata di tutti: chi ha una pelle sensibile, tale da non pemettere, per esempio, il contropelo, non può confrontarsi con rasoi aggressivi, pena arrossamenti e via dicendo.
Muhle produce due tipologie di testina: R89 e R41; non è possibile ottenere gli stessi risultati con due testine profondamente diverse.
Merkur ne produce molte di più, slant e regolabili compresi;
R89 e 34c sono comparabili tra loro, cosa che non si può dire per le testine OC (11-15-25 vs R41).
se volessimo confrontare l'efficienza dei rasoi, ci lanceremmo in una diatriba infinita, poichè sono infinite le variabili che determinano la buona riuscita di una rasatura.
tu, che sei più avanti di me nella conoscenza delle diverse tipologie di rasoi (stai usando il ML, infatti), potresti raffrontare DE, shavette e ML parlando di efficienza, profondità ed aggressività, ma sarebbe un circolo vizioso senza fine, perchè le preferenze personali avrebbero la meglio sugli altri aspetti dei rasoi.
sarebbe come cercare il rasoio definitivo, ovvero il Santo Graal della rasatura, e sappiamo bene che è impossibile!
Antonio Bove
 
Messaggi: 1413
Images: 164
Iscritto il: 22/07/2014, 14:04
Località: siracusa

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda robyfg » 11/02/2016, 12:32

Guarda Antò,non so se la mia volontà di paragonare i due sia stata fuorviante rispetto al mio intendo,ma mi trovi completamente e spudoratamente d'accordo con tutto ciò che scrivi:ogni rasoio ha una storia a se,che sia DE,Shavette o ML,ripeto,ogni.....rasoio.....ha......una.....storia.....a.....se! ;)

Poi è chiaro che,nella mia/nostra maniacale ricerca del confronto,si tenti sempre a paragonare/raffrontare i vari strumenti fra loro,però dai,illudiamoci che sia possibile farlo e che magari qualcuno di noi (io no senz'altro) ci riesca pure!! ;)



p.s.:ragazzi lasciatemi ribadire che questo è proprio un forum di gente veramente a modo! ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
Miglior foto di Maggio
Miglior foto di Maggio
 
Messaggi: 3109
Images: 288
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda Antonio Bove » 11/02/2016, 12:40

robyfg ha scritto:ragazzi lasciatemi ribadire che questo è proprio un forum di gente veramente a modo! ;)

grassetto, corsivo e sottolineato
questo è proprio un forum di gente veramente a modo! :D
Antonio Bove
 
Messaggi: 1413
Images: 164
Iscritto il: 22/07/2014, 14:04
Località: siracusa

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda robyfg » 11/02/2016, 12:44

:lol: :lol: :lol: ............. ;) ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
Miglior foto di Maggio
Miglior foto di Maggio
 
Messaggi: 3109
Images: 288
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Sull’aggressività dei rasoi di sicurezza

Messaggioda marchigiano » 11/02/2016, 13:09

Antonio Bove ha scritto:veniamo al progress ....
....ha senso, invece, paragonare l'efficienza dei due rasoi, relativamente alla profondità della rasatura e, di conseguenza, al tanto ricercato BBS e alla durata dello stesso....
....se volessimo confrontare l'efficienza dei rasoi, ci lanceremmo in una diatriba infinita, poichè sono infinite le variabili che determinano la buona riuscita di una rasatura.
.........


qualche considerazione personale data dall'uso quotidiano che si aggiunge a quelle molto interessanti di Antonio Bove: In questo momento faccio del Progress un utilizzo intensivo e riscontro oggettivamente dei risultanti significativamente differenti, secondo la lametta che monto.

Sempre più spesso utilizzo la Polsilver SI o la Sputnik; entrambe sono fabbricate nel medesimo stabilimento di San Pietroburgo ma con specifiche differenti. Ebbene la Polsilver mi regala, a parità di settaggio sul Progress, una rasatura molto più profonda e duratura della Sputnik. Quest'ultima di contro è molto più dolce della Polsilver e consente una sbarbata veloce...

In effetti Antonio concordo con te che le variabili sono proprio tante!!! :shock: :shock: :D
Avatar utente
marchigiano
 
Messaggi: 288
Images: 6
Iscritto il: 10/11/2015, 18:48
Località: Marca Fermana
PrecedenteProssimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Paolok2 e 3 ospiti