Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Franken Razors: PP1489

Sostienici

Sponsor
 

Re: Franken Razors: PP1489

Messaggioda gigetto » 07/07/2019, 7:37

ischiapp ha scritto:Strana sensazione quando trovi l'assetto perfetto.


Sino alla prossima combo :lol: :lol:
gigetto
 
Messaggi: 3226
Images: 57
Iscritto il: 21/07/2017, 8:18
Località: Provincia di Novara

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda ischiapp » 11/07/2019, 23:33

Non esattamente una chimera ... ma sicuramente più Franken di tanti altri: Wilkinson Mercenar
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda Flatinus » 12/07/2019, 19:03

Il mio primo Franken Razors il MaggaR41
Testina Muhle R41 e manico Maggar MAG-MR7, 31 gr. la testa e 62 gr. il manico, per un peso complessivo di 93 gr.
Il manico misura 3.85" in. = 9.779 cm.
Pru non essendo un amante delle composizioni, questa - dovuta al fatto che mi è stata regalata la sola testina - è stata un'accoppiata felice, il peso e la lunghezza del manico, secondo me, disciplinano la ben nota aggressività dello squalo.

71883
Avatar utente
Flatinus
 
Messaggi: 377
Images: 65
Iscritto il: 02/09/2014, 17:56
Località: Roma

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda klopp » 13/07/2019, 14:59

@flatinus il peso 3 ben bilanciato?
Odio quando il peso è in testa...
è per questo che chiedevo quanto pesasse la testina r41 mi piacerebbe provarlo con un manico lungo e leggero ma che gli dia comunque equilibrio
Gillette Aristocrat, Gillette Rocket flare tip, EJDE89, Fatip OC, Yaqi Mellon, ATT Calypso S1
klopp
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 24/11/2018, 19:19
Località: Roma

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda Flatinus » 13/07/2019, 18:41

@Klopp, purtroppo uso una bilancia da cucina, non arriva alle microgrammature, però non sbaglia di molto.
Per un bel po' di barbe ho usato questa testina con il manico dell'EJ89 Knurled (non ricordo la sigla), che è molto corto, e mi ci sono trovato bene, solo che lo sentivo... come dire... limitato.
Con questo nuovo che è lungo, pesante e anti-scivolo (le zigrinature quasi pungono!) ci ha guadagnato e pure di tanto.
Aggiungo che la maggioro parte dei DE che uso sono corti o medio corti.
Poi, lo sai, siamo nella stessa città...
Avatar utente
Flatinus
 
Messaggi: 377
Images: 65
Iscritto il: 02/09/2014, 17:56
Località: Roma

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda Danbrown » 14/07/2019, 11:25

Rasatura fantastica con il Fatip OC + Mellon ,
l`esposizione della lametta e` maggiore che con il top cap orginale,
tuttavia mantenendo un`angolo chiuso (manico parallelo al viso) l`incidenza e` insieme dolcissima ed efficace.

Immagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
Danbrown
 
Messaggi: 230
Images: 39
Iscritto il: 05/03/2019, 12:14
Località: Italia, Puglia

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda ischiapp » 14/07/2019, 12:29

Danbrown ha scritto:Rasatura fantastica con il Fatip OC + Mellon, l'esposizione della lametta è maggiore che con il top cap orginale ...
Il coprilama Mellon sulla base Fatip OC sembra però avere una fenditura (gap) ben inferiore all'originale.
Io provai l'opposto (TheMellonTip) e ricordo il comfort veramente ottimo.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda Danbrown » 14/07/2019, 12:59

@ischiapp
per verificare il gap, alla prima opportunità li metterò fianco a fianco, ma ad occhio ed a sensazione credo siano simili o poco più gap col Mellon, che esibisce anche un sensibile blade chattering, non avvertibile col top cap originale.
Avatar utente
Danbrown
 
Messaggi: 230
Images: 39
Iscritto il: 05/03/2019, 12:14
Località: Italia, Puglia

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda ischiapp » 14/07/2019, 13:25

Danbrown ha scritto:... sensibile blade chattering, non avvertibile col topcap originale.
Intendi Fatip?
Cioè questo ibrido serra meno bene del classico Fatip OC.

La mia versione (inversa rispetto alla tua) è opposta anche nel comportamento, molto rigido.
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?p=291937#p291937
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda Danbrown » 14/07/2019, 13:52

Si, il blade chattering e` piu` sensibile con il mellon top + fatip base, ma comunque non eccessivo o non tanto da metterti in guardia.
Con un`angolo chiuso era molto dolce.
Avatar utente
Danbrown
 
Messaggi: 230
Images: 39
Iscritto il: 05/03/2019, 12:14
Località: Italia, Puglia

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda Danbrown » 14/07/2019, 14:45

Immagine
Immagine
Avatar utente
Danbrown
 
Messaggi: 230
Images: 39
Iscritto il: 05/03/2019, 12:14
Località: Italia, Puglia

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda ischiapp » 14/07/2019, 14:50

A vederlo così sembra una mammoletta. :lol: :lol: :lol:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda frate79 » 14/07/2019, 19:15

Sbarbata serale con configurazione di cui sotto, veramente dolce come sbarbata. Grazie per l'idea!
Avatar utente
frate79
 
Messaggi: 397
Images: 39
Iscritto il: 30/08/2014, 13:45
Località: Tra Marche ed Emilia

Franken Razors: PP1489

Messaggioda ischiapp » 21/07/2019, 16:44

In questi giorni ho messo a confronto diretto il PP1489 con il mio rasoio DE preferito, il Dorco PL602.
71981719947201572021

È incredibile, essendo diverso dal Edwin Jagger DE89 solo per il manico Maggard Razors MR14, ma il frankenrazor è assolutamente performante.
Profondo il giusto, in tre passate è tutto quello che serve ed anche di più.
Comfortevole come pochi, alla pari dell'ottimo super leggero coreano.
La partita s'è giocata tutta sulla ricrescita, essendo perfettamente alla pari su tutti i parametri operativi.

Il risultato è stato leggermente a vantaggio del PP1489.
La durata è di poco superiore nel rasoio metallico.
Ma è anche variabile, nel senso che nelle giornate più calde è più evidente.
Magari in inverno sarà un ex aequo.
Vedremo. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda klopp » 21/07/2019, 17:19

È perfettamente bilanciato o pende un po' verso la testa il peso?
Gillette Aristocrat, Gillette Rocket flare tip, EJDE89, Fatip OC, Yaqi Mellon, ATT Calypso S1
klopp
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 24/11/2018, 19:19
Località: Roma

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda gigetto » 22/07/2019, 7:17

Mannaggia a te con sto Dorco ora mi toccherà acquistarlo....
gigetto
 
Messaggi: 3226
Images: 57
Iscritto il: 21/07/2017, 8:18
Località: Provincia di Novara

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda ischiapp » 22/07/2019, 8:58

@klopp
Il PP1489 con la lama pesa 57g ed è lungo 110mm.
La ripartizione (31g testa / 26g manico) sembra sbilanciata.
Ma grazie alle dimensioni e forma del manico (espansione finale, lungo 92mm totali) è equilibrato.
Il baricentro è poco più avanti del mezzo, in direzione della testa.
In mano lo sento neutro, e molto facile da controllare.

Per me, sicuramente meglio dell'originale.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Franken Razors: Vip3ra Light vs PP1489

Messaggioda ischiapp » 26/07/2019, 15:43

ischiapp ha scritto:Oggi verdetto definitivo.
Il Vip3rA Light è il mio nuovo favorito.
Ed anche in foto se la cava decisamente bene. ;)
Che poi di definitivo, c'è solo la morte. :lol: :lol: :lol:

Oggi il mio nuovo favorito è il PP1489.
Che si comporta altrettanto bene in foto.

Sorprattutto in questi ultimi giorni, il confronto diretto con il vecchio campione è stato avvincente.
Prestazione, comfort, velocità, durata.
Tutto ai massimi.

Solo una piccola differenza, a favore del più moderato: una sensazione effimera, come la leggera distorsione di uno specchio.
Guardando il risultato in modo freddo, in pratica non ci sono differenze nel mio stile di rasatura.
Passaggi leggerissimi, senza pressione, ripetuti più volte fino a cesellare il risultato che io trovo perfetto.

Ma nel guardare il crescendo che questa configurazione ha guadagnato, ho deciso.
Ho premiato il differenziale, dato che Vip3ra Light è partito avvantaggiato.
Invece PP1489 è in teoria meno valido essendo una Standard, ma in pratica è assolutamente eccellente.


Ora mi tocca trovare una testa Standard Plus ...
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Franken Razors: Zorro Light

Messaggioda ischiapp » 30/07/2019, 13:51

Il mio primo intervento in questa discussione, subito dopo OP, è stato sull'unione di una testa aggressiva con un manico potente.
Dopo vari anni, cambiate le mie preferenze e rivalutati i miei strumenti, oggi ripropongo la versione leggera. (vedi SOTD)
Così nasce Zorro Light, dall'unione di Zorro Bakelite Schrägschnitt Slant con Maggard Razors "MR14" Alluminium Handle.

Come già evidenziato (vedi qui), l'esposizione della lama diversa tra i due lati rende questo tipo di geometria assai divertente.
Ma può essere oltremodo aggressivo, anche visto le fattezze originali. (vedi qui)
Con il solito manico (per non deludere Klopp), ho i soliti vantaggi. (vedi qui)

Oltre ovviamente quello di fare pratica aspettando l'imminente inizio del Progetto Slant, dove il Macho sfida il Gentleman.
Ed in effetti questa chimera è uno strumento veramente ibrido, allo stesso tempo metà Dr Jeckyll e meta Mr Hyde.
Con il manico lungo e leggero anche il lato bestiale di frankenrazor diventa più controllabile.
Ed il lato educato acquista di incisività e velocità.

Veramente una buona unione. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Franken Razors: Vierzhen vs Calypso 55

Messaggioda ischiapp » 08/08/2019, 15:05

Continua il Progetto Slant, oggi con due FrankenSlant.
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?t=15658

Per comprendere meglio due degli attori, ho cambiato peso e bilanciamento.
Utilizzando il noto principio che un manico diverso modifica il comportamento della testa.
72335

FrankenRazor Vierzhen (RazoRock German 37 / Maggard Razors "MR14" Alluminium Handle)
Con il solito manico, rendo più maneggevole e leggero il clone del Merkur.
Questo migliora leggermente quello che già reputo un buon rasoio.
Soprattutto perché la struttura 3-pezzi permette questo approccio.

FrankenRazor Calypso 55 (Above The Tie Calypso S1 / Parker 55SL Semi Slant Graphite)
Qui invece l'approccio è specularmente inverso: aumento il peso di molto e tolgo quasi tutta la forza alla testa.
Lo spostamento volutamente esagerato del baricentro, ha portato quasi tutti i frutti sperati.
Sicuramente la testa ATT risulta più facilmente gestibile, sfiorando di un niente il mio limite (molto elevato) del piacere.
Comunque un netto miglioramento rispetto alla configurazione originale.
Aumentato il comfort, già elevata l'efficacia, l'efficienza ne giova.
Qui è dove vedo i maggiori margini di miglioramento.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda frate79 » 10/08/2019, 16:51

In questi giorni di riposo alla fine ho portato un ibrido tra manico in alluminio ed astuccio di un Merkur 46C ed una testina cobbled sempre in alluminio di Yintal. Alla fine gradevole all'occhio, leggero, bilanciato nonché efficiente.

7239372396723977239572394
Avatar utente
frate79
 
Messaggi: 397
Images: 39
Iscritto il: 30/08/2014, 13:45
Località: Tra Marche ed Emilia

Franken Razors: PP1489

Messaggioda ischiapp » 29/08/2019, 14:52

Nel confrondo diretto con Feather ASD2 mi è stato fatto notare che i 91g non sono tanti.
Soprattutto grazie all'ottimo bilanciamento, quasi perfettamente ripartito 2:1 tra manico e testa.

La differenza in peso è sensibile.
Infatti il PP1489 con i suoi 56g, pesa quasi la metà.
Nella rasatura, soprattutto l'esperimento di ieri così impegnativo, io la sento la differenza. ;)

Ma è il bilanciamento (22 testa / 24 manico) ad essere decisamente diverso.
In pratica il rapporto è 1:1, con un netto cambiamento nella dinamica.
Oltre al dettaglio non trascurabile di avere un angolo incidente ottimale decisamente più naturale ed intuitivo.
Nell'uso, il peso leggero ed un migliore bilanciamento mi conferiscono controllo e comfort.
Ed anche una leggerissima superiorità nella profondità di taglio, legata al facile mantenimento dell'angolo ideale, quindi efficacia.
Per questo credo che sia più efficiente.

Oggi ancora godo dell'innaturale GFS di ieri, che questa mattina era sceso ad un buon BBS.
Per cui non mi sono rasato ... ma domani ho chiaro il modo per confrontare definitivamente questi due principi dell'efficienza.
Così potrò decretare definitivamente chi è il migliore, per me.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Franken Razors: Mister Piuma ed Eddy ASD2

Messaggioda ischiapp » 31/08/2019, 18:58

Tentando di trovare il mio preferito tra le due geometrie campioni d'efficienza (Feather ASD2 vs Edwin Jagger DE89), nascono due nuove chimere.

FrankenRazor Mister Piuma: Feather ASD2 / Maggard Razors "MR14" Alluminium Handle
FrankenRazor Eddy ASD2: Edwin Jagger DE89 / Feather ASD2 Stainless Steel Handle
Immagine

Come già successo nel confronto diretto con PP1489, anche per questo incontro gli sfidanti si scontrano all'italiana.
Passata raddoppiata (prima Mister Piuma, poi Eddy ASD2), con ciclo completo di tre passate e ritocchi.

Ora comprendo chiaramente quanto un manico più adatto alle mie preferenze incida sulla qualità della mia rasatura.
Maggiore controllo, maggiore comfort, maggiore efficienza.
Grazie a questo, il Feather ASD2 riguadagna terreno ... ma ancora un pelo è più efficiente la geometria EJ.
Soprattutto per l'esperienza accumulata, la comodità e l'intuitività dell'angolo migliore ha fatto la differenza.
Infatti, ancora ad ogni passata EJ supera in profondità e velocità. Ed ancora un BBS6plus ... ma meno dell'altro, per un pelo.
Come si dice ... "Il gioco sta nel manico". :lol:

Per avere definitivamente la quadratura del cerchio, ho tenuto solo il mio manico preferito facendo ruotare le teste.
Visto che negli altri giorni i due scontri diretti mi hanno lasciato un buco di una giornata di rasatura, ho cambiato metodo.
Tutti e tre i passaggi con Mister Piuma, ed l'ultima passata XTGR raddoppiata con PP1489:
PP1489 | Edwin Jagger DE89 / Maggard Razors MR14 / Feather ASD2 | Mister Piuma
Immagine

Visto l'approccio (per me) inedito, ho sfruttato tutto il software per aumentare la protezione.
Con risultati direi magnifici, viste le ottime caratteristiche di questi prodotti alla Rosa ... che è anche per questo la Regina dei fiori.

Come in precedenza, il manico fa rendere tutte le due teste al massimo.
Dopo il normale triplice ciclo con Feather, avrei giurato di aver già raggiunto un buon BBS3.
Però al passaggio di EJ anche l'ultima frazione di millimetro (impalpabile) è stata eliminata, raggiungendo un BBS4 assolutamente perfetto.
Paragonabile quasi a quello che raggiungo con il Gillette Fusion ProGlide con manico Power FlexBall in tre passate.
Infatti dopo aver lasciato il tempo ai trattamenti dopobarba di fare il loro lavoro, sulla pelle una carta non ha risuonato: perfettamente liscio.


Per questo il PP1489 rimane il mio golden standard. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda Jeff » 20/09/2019, 14:23

Oggi durante la pulizia rasoi ho notato questi assemblaggi pazzeschi! :shock:

COPRI LAMETTA DI UNA TESTA COBBLED E PETTINE R41

Immagine

COPRI LAMETTA R41 E PETTINE COBBLED

Immagine
Immagine

che ne dite?
Jeff
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 13/12/2018, 12:10
Località: Palermo

Re: Franken Razors: I Nostri Assemblaggi

Messaggioda ischiapp » 20/09/2019, 17:17

Che se ci passi con un archetto, la lama oltre che cantare ... suona anche. :twisted: :twisted: :twisted:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18243
Images: 2725
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
PrecedenteProssimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti